Pubblicità
  • Chieri, La Grande Pinacoteca

Valfenera – Inaugurati il Laboratorio di tessitura solidale e la sede della Protezione Civile

Il vescovo Francesco Ravinale

Due progetti al servizio della comunità di Valfenera hanno ricevuto ieri, sabato 4 novembre, la benedizione del vescovo di Asti, Monsignor Francesco Ravinale.

Pubblicità

Alla presenza del sindaco Paolo Lanfranco e del parroco Don Igor Sciolla, sono state inaugurate infatti le sedi del Laboratorio Solidale di Tessitura e della sezione della Protezione Civile di recente costituzione.  Entrambe saranno ospitate nell’edificio delle ex scuole di frazione Villata in piazza della Natività di Maria Vergine.

Nel Laboratorio Solidale di Valfenera ha preso vita un progetto di tessitura su telaio sostenuto dalla Parrocchia San Bartolomeo di Valfenera e dalla Caritas Diocesana. Un modo per riscoprire un antico mestiere e creare nello stesso tempo un’opportunità lavorativa per persone non abbienti. I locali sono stati concessi in uso dall’amministrazione di Valfenera che ha stanziato anche un contributo economico per l’acquisto dei telai.

“Questi progetti dimostrano che l’accoglienza si può fare se fatta bene e in maniera solidale – ha detto il vescovo Ravinale – e le persone che vengono da lontano possono aiutare a far rivivere posti come questa scuola, una volta piena di bambini ed ora in disuso”.

Nel laboratorio di tessitura lavorano infatti donne italiane e donne provenienti da Nuova Guinea e Gambia assistite dalla Caritas Diocesana di Asti.

Intanto i telai si sono moltiplicati e i manufatti prodotti dalle allieve del laboratorio vengono venduti via internet o nei mercatini locali. Il ricavato andrà a sostenere l’associazione per la promozione dell’attività del Telaio Solidale.

Don Igor Sciolla e i volontari della Protezione Civile

Negli stessi locali della ex scuola di Villata avrà sede la locale sezione della Protezione Civile che si è costituita lo scorso anno per volere di un gruppo di volontari. L’amministrazione comunale ha voluto concedere l’uso dei locali per sostenerne l’operato di questa nuova realtà che si inserisce nel tessuto sociale di Valfenera.

Carmela Pagnotta

Pubblicità
Pubblicità
×
Pubblicità