San Filippo Neri


San Filippo Neri

San Filippo Neri

San Filippo Neri

Nel 1657 i Preti dell’Oratorio di San Filippo Neri (detti anche Oratoriani o Filippini) si stabilirono a Chieri, prima presso la chiesa dell’Annunziata poi, nel 1664, nei pressi dell’Arco di Piazza, in alcune case acquistate dalla famiglia Broglia. Il 19 ottobre 1664 mons. Michelangelo Broglia, vescovo di Vercelli, poneva la prima pietra della chiesa che essi avevano fatto progettare dall’architetto di origini luganesi Antonio Bettino.

I lavori andarono avanti per 17 anni. Il nuovo tempio, dedicato all’Immacolata Concezione e a San Filippo Neri, fu consacrato, sebbene non ancora terminato, il 28 giugno 1681.

L’interno è a navata unica. Le pareti laterali sono scandite da coppie di colonne che incorniciano due altari per parte, inseriti in cappelle poco profonde. Pareti e volte sono interamente rivestite di stucchi, eseguiti dal famoso stuccatore Pietro Somasso, molto ricchi soprattutto nel cornicione, dove festoni vegetali si alternano a putti, con un tocco di colore conferito dalla fascia azzurra continua che fa loro da sfondo. In cima ad ogni arco un medaglione in stucco incornicia una scena allegorica. Figure femminili allegoriche ornano anche i pennacchi degli archi. La stessa decorazione prosegue all’interno delle cappelle, conferendo loro un aspetto sostanzialmente omogeneo a quello dell’aula. Questa prende luce da cinque grandi finestre, due per ogni lato e una sulla parete di fondo. In quello stesso anno, 1681, dalla chiesa dell’Annunziata fu trasferito l’organo, operazione effettuata a sue spese dal conte Gabaleone, che aveva acquisito il patronato sulla cappella di San Francesco di Sales.

La slanciata facciata in cotto, scandita da colonne a tutto tondo, ornata con sei statue di stucco e culminante con un timpano, è stata realizzata molto tardi, fra il 1722 e il 1758: è controverso il ruolo che nella sua realizzazione ha avuto l’architetto chierese Mario Ludovico Quarini, allievo di Bernardo Vittone.

Fai scorrere il cursore sulla piantina e clicca sulle zone evidenziate per accedere alle informazioni

bibliografia

Bassignana Enrico (a cura di), 2002, La chiesa di San Filippo, un gioiello barocco, Chieri.
Mignozzetti Antonio, Chieri: I monumenti. Gli artisti, Chieri 2016.
Valimberti  Bartolomeo, Spunti storico-religiosi sopra la città di Chieri. Chiesa di San Filippo Neri, in: La Beata Vergine delle Grazie (bollettino della parrocchia del Duomo di Chieri), gennaio-maggio 1920.
Vanetti Guido, Chieri. Dieci itinerari tra Romanico e Liberty, Chieri 1994, pp. 69-72.

© Tutti i diritti riservati ©
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta

Pubblicità