ALLEGRO MOLTO a cura di Edoardo Ferrati

TORINO“EVITA” MUSICAL DI SUCCESSO– Venerdì andrà in scena Evita, il celebre musical di Andrew Lloyd Webber, su versi di Tim Rice, scritto nel 1978 e liberamente ispirato alla vita di Maria Eva Duarte de Peron (1819-1952), chiamata Evita, fisrt lady dell’Argentina degli anni Quaranta. La produzione che ammireremo sulla scena del Teatro Regio è la prima in assoluta che vede impegnata un’orchestra sinfonica: Sir Lloyd Webber in persona si è occupato della revisione e orchestrazione della partitura, con David Culten. Il musical in due atti viene presentato nell’originale in lingua inglese con soprattitoli in italiano. Una produzione di Bill Kenwright in accordo con The Really Useful Group.

In Evita viene usata un’ampia gamma di stili musicali differenti. Tra le canzoni d’impianto più classico troviamo  il pezzo corale iniziale Requiem for Evita e l’interludio corale sulla canzone Oh, What a Circus, come nelle sezioni musicali Lament. Ritmi chiaramente latini in alcuni brani Buenos Aires And the Meray Kept Rolling e On thin Night a Thousand Stars, le due ballades maggiori  sono High Flying Adoraded e Another Sutess in Andler Hall. Tra i brani marcatamente rock The Lady’s Got Potentia.  Quest’ultima venne inserita nella versione filmica del 1996 con nuove liriche di Rice.

 

Torino, Teatro Regio, p. Castello

4-5 (due recite), 6-8 (due recite), 9 (due recite)

Lloyd Webber , EVITA musical in due atti

Direttore, DAVID STEEDMAN, regia BILL KENWRIGHT , coreografie BILL DEAMER, scene costumi MATTHEW WRIGHT

Coro di voci bianche del Regio e del Conservatorio “Verdi diretto da CALUDIO FENOGLIO

Uniche date italiane del tour  internazionale.

Pubblicità
×
Pubblicità