Asti- Festa della musica venerdì e sabato in piazza San Secondo con la rassegna “Tra l’America e il Basso Tuba”

I Fiati pesanti

Venerdì 15 e sabato 16 giugno in Piazza San Secondo, all’interno della Festa della Musica, si terrà la rassegna “Tra l’America e il Basso Tuba”, che vuole abbinare la musica frizzante, gioiosa e coinvolgente propria delle Big Band alla degustazione di vini con caratteristiche analoghe (vivaci, frizzanti, coinvolgenti, da conversazione, ecc.).

Il titolo è ricco di riferimenti e porta con sé immagini di feste di emigranti, di orchestre da strada di New Orleans, ma anche delle orchestre che fanno swing, charleston o rag-time nei locali di San Francisco e di Chicago e quelle sulle nostre arie degli anni 50 con bande improvvisate che proponevano pezzi tradizionali e la nuova musica che arrivava dalle americhe (proposta da Natalino Otto, Renato Carosone, ecc.). Ed è proprio la presenza di questo affascinante strumento, il Basso Tuba (inteso come quello bello grosso con i pistoni nelle nostre bande tradizionali il cosiddetto “bas a fasina” e il Susafono delle bande americane quello che esce da dietro la testa e che gira intorno alla persona), che accomuna e differenzia queste due musiche da Big Band (americane ed europee).

Venerdì 15 alle ore 22 salirà sul palco la I.S.O. Big Band diretta da Franco Bogliano, ensemble che riunisce amici musicisti di varie formazioni musicali presenti sul territorio astigiano, spaziando dagli standard del jazz al funky. Sabato 16 l’appuntamento sarà doppio: alle 20,30 I Fiati Pesanti, formazione attiva da oltre 25 anni, e alle 22 concerto di Piero Cotto e Beatrice Dalì, accompagnati dai 14 musicisti della Cotto’s Club Live Band, per una serata dedicata al meglio della musica 70/80, realizzata anche grazie alla preziosa collaborazione di Johnny Andriuolo, collaboratore storico di Cotto.

La rassegna, a ingresso libero, è realizzata in collaborazione con l’associazione Diavolo Rosso e la Città di Asti.

Pubblicità
×
Pubblicità
  • Chieri, La Grande Pinacoteca