Chieri, La Grande Pinacoteca

CRONACA – Torino, il pusher ha l’autista: arrestati entrambi

Pubblicità
Chieri, La Grande Pinacoteca

Nell’area di Mirafiori gli operatori di volante, durante un consueto servizio di prevenzione e repressione dei reati, hanno notato un’autovettura con a bordo due cittadini stranieri effettuare cessioni di sostanza stupefacente restando a bordo del proprio veicolo. Gli agenti stavano effettuando un passaggio in corso Unione Sovietica quando hanno visto per la prima volta quella FIAT Stilo. Il cittadino al lato passeggero, un gabonese di 18 anni, aveva il compito di cedere dal finestrino la dose richiesta prelevandola dalla bocca, in cambio di denaro, l’altro, a lato guida, fungeva meramente da accompagnatore. Quest’ultimo, un cittadino marocchino di 30 anni,  ingaggiato personalmente dal gabonese, aveva il compito di accompagnare il diciottenne con la propria auto ad effettuare consegne serali. Il giro iniziava da corso Traiano e si estendeva nelle vie limitrofe. Il cittadino marocchino guadagnava un compenso fisso giornaliero di 100 euro e qualche dose di sostanza stupefacente omaggio.

Pubblicità

Un giro illecito di affari che ha portato i poliziotti al sequestro di quasi 30 mila euro e all’arresto dei due cittadini per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Entrambi i soggetti risultano irregolari sul Territorio Nazionale e con precedenti specifici.

Durante il controllo l’autista ha tentato di disfarsi di 3 involucri contenenti anfetamina mentre il soggetto lato passeggero ha deglutito vistosamente qualcosa, rifiutandosi di sottoporsi agli esami radiologici.  Le perquisizioni personali hanno fatto rinvenire sui due soggetti diverso denaro contante, nello specifico il gabonese deteneva 1300 euro e 4 telefoni cellulari mentre il marocchino custodiva nella tracolla circa 250 euro e 2 telefoni cellulari. Grazie ad un’attenta attività info-investigativa e di ricerca i poliziotti sono riusciti a scovare gli appartamenti che si aprivano con le chiavi rinvenute sul diciottenne. Gli agenti hanno sequestrato in corso Emilia circa 1200 euro, e in corso Regina Margherita quasi 25 mila euro, diversi ovuli di cocaina, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e due bilancini di precisione.

L’autovettura su cui viaggiavano i due stranieri è stata sottoposta a sequestro penale.

Pubblicità
Pubblicità
×
Pubblicità