Asl TO 5: all’asta case e terreni. “Con quei soldi faremo…”

All’asta terreni e fabbricati, con la speranza di fare cassa e accelerare lavori quanto mai necessari negli ospedali: così l’asl TO 5, che pubblica un bando di asta pubblica, fissata per il prossimo 21 febbraio, nel quale finisce un po’ di tutto: dalla cascina di Fontaneto  e i terreni alle Maddalene a Chieri fino all’attuale sede di distretto a Carignano, passando per un vecchio edificio con terreno a Nichelino. “A base d’asta – dice il direttore generale dell’asl, Massimo Uberti – sono 5 milioni o giù di lì. Ma naturalmente non è detto che si riesca a trovare per tutti i lotti un compratore.”

Altrettanto lunga la lista delle priorità, se dovessero arrivare in tutto o in parte i soldi della vendita all’asta.

“Partendo dall’ospedale di Chieri, un milione serve per rifare il laboratorio analisi e spostare nel suo attuale sito gli ambulatori. A Moncalieri, c è da rifare il DEA e servono 700 mila euro, mentre per l’umanizzazione dell’ostetricia il conto è di 1 milione e 200 mila euro. Per non parlare della sostituzione della TAC. A Carmagnola, in cima alle priorità il completamento del condizionamento d’aria e il rifacimento del laboratorio analisi.”

Se non si vendesse nulla? “Tutti gli interventi che ho elencato – prosegue Uberti – si faranno comunque, con  fondi del nostro bilancio. Ma avere quei soldi dall’asta vorrebbe dire anticipare, e di molto, i lavori.”

Pubblicità
×
Pubblicità