Asti- Biblioteca Astense: Gian Luigi Bravo presenta il libro “Fantastiche montagne” di Laura Bonato e Lia Zola

Sabato 16 febbraio alle 17 nella Sala delle Colonne della Biblioteca Astense Giorgio Faletti, Gian Luigi Bravo presenta il libro “Fantastiche montagne – Esseri e luoghi dell’immaginario nelle terre alte” di Laura Bonato e Lia Zola, edito da FrancoAngeli.

Poco si è parlato della montagna come di luogo di produzione dell’immaginario e quando questo è stato fatto, è spesso stato affrontato come un ulteriore aspetto bizzarro ed esotico legato ai contesti delle terre alte. Questo volume si propone di offrire un punto di vista interdisciplinare sul fantastico e sull’immaginario: termine che comprende più in particolare il corpus delle credenze e della narrativa popolare riferito a luoghi ed esseri fantastici e soprannaturali. Spaziando dall’uomo selvatico allo yeti, dagli animali mitici agli esseri della paura, si intende indagare quali sviluppi e quali esiti possono avere nella contemporaneità le produzioni del fantastico in ambienti montani.

Laura Bonato è Professore Associato di Antropologia culturale presso L’Università di Torino, Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Antropologia e beni culturali nelle Alpi. Studiare, valorizzare, restituire, Alessandria, 2013 (cura e introduzione); Vita da strega. Masca, faja, framasun, Torino, 2015; Fuori rotta: nuove pratiche del viaggiare, Torino, 2016 (cura); Antropologia della festa. Vecchie logiche per nuove performance, Milano (2017).

Lia Zola è Ricercatore di Antropologia Culturale presso l’Università di Torino, Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne. Tra le sue ultime pubblicazioni: Ambientare. Idee, saperi, pratiche (cura, introduzione e saggio, 2017); The making and unmaking of sacred places. The case of the Sakha Republic, (2017); Healing, Local Knowledge and Enviromental Change in the Sakha Republic (2018).

Pubblicità
×
Pubblicità
  • Elezioni Amministrative - spazi per messaggi politici elettorali