Pallavolo, A1 femminile: Chieri’76, game over. Perde con il Club Italia e retrocede in A2

Niente miracoli, si torna in A2. Il Chieri’76, che aveva illuso dopo la doppia vittoria con Bergamo e Novara ed era tornata alla solita sofferenza con Brescia, perde male con il Club Italia ultima in classifica e non sfrutta la contemporanea sconfitta di Filottrano con il Bisonte Firenze. Morale: resta a -5 da Filottrano, che affronterà domenica in una sfida che ormai non conta più nulla. La stagione finisce com’era cominciata: la squadra lotta, si impegna, ma non dimostra mai di essere all’altezza della categoria. A Milano, per vedere giocare le chieresi, bisogna aspettare il terzo set. Altre volte, la squadra era durata per il primo set e poi più. Troppo poco anche solo per sperare nella salvezza. Comunque, esperienza utile per capire quanto disti, in valori tecnici (e soprattutto in budget) la A1 dalla A2. Servirà per riprovarci. (G.G.)

 

Si chiude con una sconfitta l’ultima trasferta della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 nella sua prima stagione in A1, con la squadra di Sinibaldi superata 3-1 dal Club Italia Crai e dunque matematicamente penultima in classifica al termine della regular season qualunque sia il risultato del match conclusivo di sabato 30 marzo al PalaFenera contro Filottrano. Con le attenuanti dei problemi fisici di queste ultime settimana, contro le azzurrine di Bellano le biancoblù offrono una prova di alti e bassi, con momenti di discreto gioco e altri segnati da troppi errori, soprattutto nei finali dei set dove viene a mancare un po’ di lucidità. Il primo set è combattuto soltanto nelle fasi iniziali, poi spingendo al servizio il Club Italia prende il sopravvento e chiude in scioltezza 25-17 mettendo a terra l’ultimo punto con Lubian. Il secondo set vede Chieri recuperare da 15-12 a 19-19, ma sul 23-22 un errore su alzata in bagher e un attacco che tocca l’asticella consegnano il set alle padrone di casa (25-22). Nel terzo set la Reale Mutua Fenera ritrova gioco e convinzione prendendo da subito un leggero margine, e senza farsi più riavvicinare si impone 19-25 portando la partita sul 2-1. Subito indietro di un paio di lunghezze, nel quarto set le chieresi rientrano a 16-15, quando improvvisamente si spengono le luci del Centro Pavesi. Seguono una decina di minuti di pausa durante i quali Filottrano cede 1-3 a Firenze, tenendo in corsa Chieri per il terzultimo posto in classifica. Alla ripresa del gioco la squadra di Sinibaldi passa a condurre 17-18 (Gyselle) per andare poi sotto 23-21, in parte per i colpi di Nwakalor in parte per errori propri. Sul 24-21 le prime due palle match se ne vanno per un servizio in rete di Nwakalor e per l’attacco vincendo di Angelina. Nell’azione successiva il Club Italia difende il contrattacco di Angelina, quindi Pietrini sigla il punto del 25-23 che regala alle azzurrine la loro prima vittoria stagionale in A1.

A fine gara il premio di MVP viene assegnato alla palleggiatrice del Club Italia, Morello. Top scorer De La Caridad Silva con 25 punti.

Club Italia Crai-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-1 (25-17; 25-22; 19-25; 25-23) CLUB ITALIA CRAI: Morello, Enweonwu 11, Lubian 15, Fahr 10, Pietrini 13, Nwakalor 14; De Bortoli (L); Scola, Battista, Malual, Omoruyo 2, Populini. N. e. Kone, Panetoni. All. Bellano; 2° Fanni. REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Poulter, De La Caridad Silva 25, Akrari 4, Middleborn 8, Perinelli 10, Angelina 15; Bresciani (L); Tonello. N. e. De Dellis, Giani, Dapic, Starcevic, Rolando, Caforio (2L). All. Sinibaldi. ARBITRI: Carcione di Roma e Scarfò di Reggio Calabria. NOTE: durata set: 24′, 27′, 26′, 40′. Errori in battuta: 15-10. Ace: 5-5. Ricezione positiva: 49%-51%. Ricezione perfetta: 49%-48%. Positività in attacco: 50%-53%%. Errori in attacco: 4-9. Muri vincenti: 5-6.

Pubblicità
×
Pubblicità
  • Elezioni Amministrative - spazi per messaggi politici elettorali