PASSIONE FUMETTI: Fumetti al 32° Salone Internazionale del Libro di Torino

Il gioco del mondo - tema del 32° Salone del Libro di Torino
Da giovedì 9 a lunedì 13 maggio torna il Salone Internazionale del Libro di Torino, nei Padiglioni 1, 2, 3 e Oval di Lingotto Fiere. Cinque giorni in cui, da tutto il mondo, a Torino arriveranno autori ed editori, anche di Fumetti, genere sempre più presente, e importante, nel panorama librario italiano. E in questi cinque giorni i fumetti contribuirà non poco a raccontare “Il gioco del mondo”, tema del 32° Salone Internazionale del Libro di Torino che trae spunto dall’omonimo romanzo(1963) di Julio Cortázar, uno dei grandi autori del secolo scorso. Cortázar, nato in Belgio da genitori argentini e vissuto tra Argentina e Francia, è stato maestro del fantastico e del mistero, di una letteratura senza confini, ponte fra diverse culture. Così come viene rappresentato nel manifesto del Salone, opera dell’artista italiana MP5.

Le novità del 32° Salone

novità del Salone del Libro XXXII
Un Salone sempre più grande per garantire lo spazio necessario all’incontro e al dialogo tra lettori e curiosi, tra editori e scrittori, tra Università, librai, istituzioni e addetti ai lavori.
Ad ampliare gli spazi espositivi del Salone arrivano i 13.000 mq dell’Oval, che portano la superficie complessiva a 63.000 mq, per ospitare al meglio la molteplicità delle case editrici e della produzione letteraria italiana, alternando piccoli e grandi editori. Gli ingressi saranno 2: si potrà entrare sia da via Nizza 294 (Padiglione 1), sia da via Mattè Trucco 70 (Oval). Un Salone più vivibile, con corridoi ampi, spazi liberi – per chiacchierare e riposarsi – e nuove aree di ristorazione e servizi. Saranno ben 40 le sale per gli incontri, tra cui la nuova Sala Oro dell’Oval (700 posti) dedicata ai grandi eventi. Il Bookstock Village si sposta nel Padiglione 2, mentre il Padiglione 1 continua ad ospitare le istituzioni, tanti editori e un’area di 400 mq dedicata a giochi da tavolo e fumetti: Read’n’Play, spazio realizzato in collaborazione con Lucca Comics & Games.

Lucca Comics & Games torna a Torino

Lucca Comics al Salone del Libro XXXII
Per il secondo anno consecutivo torna al Salone Internazionale del Libro di Torino, Lucca Comics & Games: il festival crossmediale più importante d’Europa, dedicato a fumetto, gioco, videogioco, serie TV, illustrazione, narrativa fantasy e sci-fi. La 53ª edizione della kermesse lucchese – che si svolgerà dal 30 ottobre al 3 novembre – verrà presentata nella conferenza stampa prevista per venerdì 10 maggio alle 11.30 nella Sala bronzo. Verranno annunciati i primi ospiti, le novità e le iniziative speciali, ma soprattutto svelato il nuovo poster e il tema dell’anno.
Tex al XXXII Salone del Libro di Torino
Nei 5 giorni del Salone del Libro, Lucca Comics & Games proporrà un ricco programma di spettacoli, laboratori e giochi per i più piccoli, e diversi incontri, tra cui segnalo quello di sabato 11 maggio alle 15:30 presso l’Arena Bookstock: “La via italiana al western”, da “Tex” a “Red Dead Redemption”, a cui parteciperanno Christian Cantamessa (Lead designer and writer “Red Dead Redemption 1”), Michele Masiero (Direttore Editoriale della Sergio Bonelli Editore) ed Emanuele Vietina (Direttore Generale di Lucca Comics & Games).
Inoltre presso l’area Read’n’Play si potranno provare numerosi giochi da tavolo, tra cui i titoli finalisti del Gioco dell’Anno 2018 e il vincitore del Gioco di Ruolo dell’Anno.

Lo spagnolo lingua ospite, con l’Eternauta di Oesterheld

L'Eternauta di Oestereld
Tra le novità del Salone, quest’anno ci sarà la lingua ospite: lo spagnolo. La Piazza dei Lettori – che dal 2017 dà voce e forma al tema dell’anno – diventa “La Plaza de los Lectores” e, tra le tante iniziative in programma, segnalo l’incontro dedicato al ricordo di Héctor Germán Oesterheld, il creatore dell’Eternauta – fumetto di fama mondiale che anticipò l’arrivo della dittatura argentina – e di tantissime altre saghe, tra cui Ernie Pike e Sgt. Kirk, disegnate dal grande Hugo Pratt. All’incontro che si svolgerà venerdì 10 maggio alle 15:30 parteciperanno Vittorio Giacopini e José Muñoz, autore che ebbe come mentore Francisco Solano López, disegnatore del capolavoro di Oesterheld.

I compleanni delle case editrici italiane

Non stancarti di andare BAO
Nel 2019 molte case editrici italiane compiono gli anni: 90 per Bompiani; 70 per la Bur; 50 per i Meridiani Mondadori, Newton Compton e Sellerio; 40 per Edizioni e/o; 25 per Fazi e Minimum fax; 20 per Coconino Press – Fandango e 10 per Bao Publishing. I romanzi a fumetti occupano un posto sempre più importante nelle librerie italiane proprio grazie proprio a case editrici come la Coconino e la Bao.
Domenica 12 maggio alle 13:30 in Sala Oro, la Bao Publishing festeggerà con BAO X, incontro a cui parteciperanno Michele Foschini, Capitan Artiglio, Daniel Cuello, Stefano Radice & Renata Turconi, Alberto Madrigal, Caterina Marietti, Leo Ortolani e Zerocalcare.
Al Salone del Libro parteciperanno tutte le più importanti case editrici di fumetti italiane, piccole e grandi.

Gli incontri con i fumettisti

Tra i numerosi incontri dedicati a fumetti e graphic novel, segnalo:

Sabato 11 maggio
Dragonero
– ore 10:30 in Sala El Dorado Bookstock Village: Luca Enoch e Stefano Vietti parleranno di Dragonero (Sergio Bonelli Editore), personaggio che ha vinto il Pulcinella Cross Media Award all’ultima Cartoons on the Bay
– ore 16:30 in Sala Atlantide Bookstock Village: Matteo Strukul, sceneggiatore di “Vlad. Le lame del cuore” (Feltrinelli Comics), il graphic novel disegnato da Andrea Mutti che racconta le avventure di Vlad III di Valacchia, noto con il nome di Dracula, il condottiero che ispirò Bram Stoker
Leo Ortolani al XXXII Salone del Libro di Torino
– ore 17:30 in Sala El Dorado Bookstock Village: Leo Ortolani parla di “Due figlie e altri animali feroci” (BAO Publishing), la nuova edizione del libro che racconta l’adozione internazionale delle sue figlie

Domenica 12 maggio
I bastardi di Pizzofalcone a fumetti
– ore 10:30 in Sala Bianca: Maurizio De Giovanni presenta la versione a fumetti de I bastardi di Pizzofalcone (Sergio Bonelli Editore) – che segue il successo di quella del Commissario Ricciardi – insieme al Direttore Editoriale SBE Michele Masiero
– ore 11:30 in Sala Atlantide Bookstock Village: Miguel Angel Valdivia presenta “Il divino inciampare” – (Coconino Press – Fandango), graphic novel sulla vita di San Giuseppe da Copertino, il “Santo volante”, e “Santo degli studenti”, amico dei poveri e perseguito dall’Inquisizione
Kokoro Oblomov
– ore 11:30 in Sala El Dorado Bookstock Village: Igort presenta Kokoro – il suono nascosto delle cose (Oblomov Edizioni), una rassegna dei personaggi incontrati nel suo soggiorno in Giappone, tra i quali anche il creatore di “Akira”: Katsuhiro Otomo
– ore 12:30 in Sala El Dorado Bookstock Village: Sio e Nic Bernardi presentano Storiemigranti (Feltrinelli Comics)
– ore 17:30 in Arena Bookstock Village: Zerocalcare intervista Joann Sfar, uno degli autori letterari e di fumetti più ammirati, famosi e prolifici di Francia

Europa anno zero

Vivicrazia
Al Salone del Libro, ActionAid propone Vivicrazia, una serie di iniziative dedicate alla democrazia e alla necessità di viverla ogni giorno. In questo contesto, i visitatori saranno invitati a giocare – disegnando il proprio avatar per il cellulare, scegliendolo tra gli stili di Tuono Pettinato, Gianluca Costantini, Sara Colaone, Takoua Ben Mohamed e Giulia Sgamarola – e a confrontarsi sulle sfide della democrazia. Il risultato sarà un grande manifesto digitale, simbolo di una comunità estesa che dirà la propria, mettendoci la faccia. Inoltre, sabato 11 maggio alle 18:30 in Sala Ciano, cinque fumettisti (Gianluca Costantini, Marco Del Ponte, Takuoa Ben Mohamed, Francesco Pacifico e Tuono Pettinato) si misureranno con il sociale nell’incontro “La democrazia disegnata”.

Topolino e i 30 anni dei Simpson

Topolino al XXXII Salone del Libro
Topolino tornerà al Salone con un numero speciale – dedicato al tema dell’edizione, con prefazione di Nicola Lagioia – e con tantissime iniziative/laboratori per scuole e famiglie.
Grazie a Fox Networks Group Italy, nei giorni della fiera si festeggeranno i 30 anni dei Simpson: trent’anni di critica antisistema travestiti da sitcom animata, su cui si confronteranno diversi scrittori italiani cresciuti negli anni novanta.

32° Salone Internazionale del Libro di Torino

XXXII Salone del Libro di Torino
Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2019 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, e di Ministero per i beni e le attività culturali, Centro per il libro e la lettura, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Italian Trade Agency ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Fondazione Sicilia e Fondazione con il Sud.
Il Salone è aperto giovedì, domenica e lunedì dalle 10 alle 20, venerdì e sabato dalle 10 alle 21.
Per maggiori informazioni visita il sito www.salonelibro.it o la pagina facebook

Pubblicità
×
Pubblicità