CRONACA – Torino, sembra burro cacao, ma è cocaina

Ciò che hanno trovato nei tre blister i poliziotti della Squadra Volante non era proprio un lucida labbra. Transitando in via Giachino, gli agenti hanno incrociato un’autovettura con due persone a bordo. Il passeggero, alla vista dei poliziotti, ha cercato di nascondersi, chinandosi in avanti all’interno dell’abitacolo. Per questo motivo, gli agenti hanno deciso di controllare l’auto, la quale, nonostante fosse stato intimato di fermarsi, ha tardato a farlo fino a che ha arrestato la marcia in corso Mortara. Non appena l’auto si è fermata, il passeggero è sceso dalla stessa ma si è dato immediatamente alla fuga, tentativo vano visto che il ragazzo è stato fermato dai poliziotti. Gli agenti, nelle scarpe del cittadino gabonese, hanno trovato tre blister di burro di cacao contenenti complessivamente una ventina di dosi di cocaina-crack. Il ragazzo aveva con sé 170 euro in denaro contante. Da accertamenti, è emerso che il giovane si era allontanato dallo scorso novembre da una comunità per minori dove era stato collocato il giorno prima e da allora aveva fatto perdere le sue tracce. Esami radiologici hanno di fatto accertato la maggiore età del giovane, arrestato per spaccio e false attestazioni sull’identità personale.

Pubblicità
×
Pubblicità