Asti- Tutti in piedi sulle sedie: Astimusica “Feel good” con Glenn Huges

Glenn Huges

Il grande rock è arrivato sul palco di Astimusica martedì 9 luglio con Glenn Huges, ex bassista dei Deep Purple, e ha scatenato il pubblico di piazza Cattedrale, finito in piedi sulle sedie a ritmare “Smoke on the Water” o “Highway Star”

The voice of Rock, il soprannome con cui Huges è conosciuto, ha lanciato i suoi mitici vocalizzi dal palco, dimostrando una capacità ancora intatta (con i suoi 67 anni) di modulare la voce, raggiungendo l’apice in una versione accompagnata da un semplice “tappeto” alla tastiera di “Georgia on my mind”.

Ma i momenti da “brivido” nella serata sono stati molti. Energia pura quella lanciata dal batterista Fer Escobedo, con un assolo infinito in cui ha spesso chiamato il pubblico ad interagire con lui e a rispondere al ritmo delle sue bacchette. Accanto a Huges anche Soren Anderson alla chitarra e  Jesper Bo Hansen alle tastiere, un quartetto esplosivo che ha esaltato il pubblico arrivato ad Asti soprattutto da fuori città, gratificato dalle attenzioni del cantante che ha spesso riscaldato l’atmosfera chiedendo a tutti di stare bene: “I feel good,  and you?”, ha chiesto spesso Huges, ricevendo in risposta le urla appassionate dei presenti.

Due ore di musica hanno invaso la piazza in una serata di quelle da segnare sul diario come quelle da ricordare. Una leggenda del rock è passata di qui.

Carmela Pagnotta

 

Pubblicità
×
Pubblicità