Chieri. TRAMANDA, la Rassegna di Arte Contemporanea Internazionale incentrata sulla Fiber Art, torna dal 15 ottobre con nuove sedi espositive.

https://www.comune.chieri.to.it/cultura-turismo/tramanda-area-press. Edizione dedicata a Fiorenzo Alfieri, che ne è stato Presidente di Giuria

Prende domani il via la nuova e tanto attesa edizione di Tramanda, la rassegna di respiro internazionale dedicata alla Fiber Art, in una veste rinnovata e densa di nuovi spunti e di fresche interpretazioni, con artisti sempre più motivati e appassionati. La manifestazione si inserisce nell’ambito del progetto «RestART! Museo relazionale Imbiancheria del Vajro», sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo attraverso il bando “I luoghi della cultura 2020”. L’esposizione prevede le opere di quasi cento artisti, provenienti da tutto il mondo e suddivisi tra quelli che hanno partecipato al quinto Young Fiber Contest (Concorso per giovanissimi, nati tra il 1984 e il 1999) e quelli che hanno preso parte alla sezione “Chiamata Aperta”, giunta alla sua terza edizione e rivolta a tutti gli artisti, senza limiti di età, impegnati con opere sia al telaio sia off-loom. Da domani la Mostra sarà aperta al pubblico su cinque diverse e prestigiose location chieresi che, fino al 15 gennaio 2022, renderanno la città protagonista in ambito culturale. La maggior parte degli artisti, esporrà le opere presso l’Imbiancheria del Vajro, uno dei più antichi edifici industriali di Chieri che, negli ultimi vent’anni, è stata sede di tutti gli eventi temporanei legati alla corrente artistica della Fiber Art. Oltre che all’Imbiancheria, le opere saranno esposte sia presso la nuova sede dello Show Room Bonetto Design, cornice ideale per la lettura di lavori che dialogano con il Design d’Autore, sia all’interno del prestigioso Palazzo Opesso, dove si potrà visitare la Mostra Progetto “Le parole della Terra”, che presenta cinque artiste internazionali, le cui opere sono incentrate su temi legati ad ambiente, ecologia e natura. Ma non ci si ferma qui, da quest’anno Tramanda si apre a due nuovi spazi culturali: il Museo del Tessile e Casa Martini, che siglano sinergie finalizzate ad una proposta artistico-culturale sempre più indirizzata su concetti di sviluppo di un patrimonio che prende vita a Chieri, ma si apre al mondo intero. Al Museo del Tessile, con il quale nasce una collaborazione che permetterà il rifiorire di nuove capacità reciproche tra l’eccellenza millenaria della Chieri tessile e le sperimentazioni poetico-formali degli artisti, viene esposta una Suite di opere raccolte sotto il titolo di “Interconnessioni”. A Casa Martini, invece, la Collezione “Trame d’autore”, incontrerà uno spazio museale di grande interesse sul territorio e, ancora una volta, le opere dialogheranno, creando rimandi e suggerendo nuove scoperte tra arte, cultura e paesaggio. Tutte le opere sono state valutate da una prestigiosa Giuria specializzata, che per questa edizione, a gennaio 2020 si è avvalsa della partecipazione di Fiorenzo Alfieri, in qualità di Presidente; Angelo Mistrangelo, come Vicepresidente; Maria Francesca Garnero;  Silvana Nota; Valeria Scuteri e Massimo Tiberio.

“Questa nuova edizione di Tramanda è davvero speciale, in quanto riapre le sue porte nella sempre maggior convinzione che l’arte e la cultura, e in particolare la Fiber Art, così ricca      di contenuti, rappresentino il cuore dell’espressione artistica della nostra Città – dichiarano il Sindaco di Chieri Alessandro Sicchiero e Antonella Giordano, Assessore alla Cultura – Un  punto di riferimento di grande valore e significato che, anche in questi difficili mesi, l’Amministrazione ha voluto fortemente sostenere. Per questo ci teniamo molto a ricordare e ringraziare Fiorenzo Alfieri, che è stato Presidente di Giuria dello Young Fiber Contest Premio Città di Chieri e di Chiamata Aperta 2020”. “La carica energetica dell’edizione di quest’anno non è mai andata persa nei duri mesi dell’emergenza sanitaria – racconta la Direttrice Artistica del progetto Silvana Nota – il periodo, molto complesso, si è in realtà rivelato denso di lavoro e di continui e fitti scambi con i vari artisti cosmopoliti, uniti da un filo che sa essere esile e delicato, quanto forte e resistente. Con le opere di quest’anno – continua la Nota – è stato davvero emozionante rendersi conto di come questi artisti siano stati quasi profetici, di come abbiano sentito, proprio mentre cominciava la pandemia, l’esigenza di trovare una nuova armonia che esprimesse contenuto e desiderio di fratellanza e sorellanza e siano riusciti ad esprimerlo con linguaggi molto diversi, facendo convivere saggezza antica e sperimentazione contemporanea. Per me lavorare a questa edizione è stata una grande gioia e l’ennesima conferma che l’arte non è solo “forma”, ma anche e soprattutto “contenuto” che ci accompagna e ci sostiene”. Tra le novità di quest’anno è importante segnalare anche un nuovo Premio, in collaborazione con il Museo del Tessile, proprio attraverso le parole della sua Presidente Melanie Zefferino: “La Fondazione Chierese per il Tessile e il Museo del Tessile hanno il piacere e l’onore di prendere parte a questa rassegna di respiro internazionale premiando, nell’ambito dell’edizione 2020-2021, una giovane artista che ha risposto alla call del Young Fiber Contest, con il Premio “Navetta” di rame”, per essersi distinta nel reinterpretare tecniche e disegni tessili di tradizione attualizzandoli nella contemporaneità. Il rame è infatti il metallo che più di altri veicola energia ed è tessendo trame di fibre naturali, artificiali e rame che l’Artista ha riallacciato i fili del passato e del presente”. Un’altra novità è la borsa di studio “Felice Cavallotti” elargita dal Lions Club Torino La Mole ad un giovane artista fiber del Young Fiber Contest, scelto da una apposita commissione identificata tra i membri della Giuria  del Concorso. Questo riconoscimento rappresenta appieno lo spirito fondante della Fiber Art, con i suoi valori di sostenibilità, eticità e continua ricerca.

Le origini della FIBER ART

L’interesse per la Fiber Art nasce nell’ambito delle Avanguardie Artistiche del Primo Novecento, quando gli artisti infrangono ogni schema per impadronirsi di materiali e tecniche inusuali, teorizzando scelte e modalità esecutive antiaccademiche. Storicamente la Fiber Art emerge tuttavia negli Anni Sessanta, con le Biennali di Losanna. Fedele a sé stessa e al tempo stesso in costante metamorfosi, la Fiber Art non è mai stata codificata in un manifesto, ma risponde ad alcuni tratti fondamentali che ne contraddistinguono il linguaggio. Si segnalano, a tal proposito, l’utilizzo di filati e tessuti tradizionali o non convenzionali (carta, plastica, fili di ferro, ecc.) lavorati al telaio oppure l’off loom (cioè tecniche tessili libere), in abbinamento alla scelta della manualità, come gesto concettuale mirato al recupero e al rispetto del sapere antico di ogni luogo e tempo e vivificato nelle rivisitazioni contemporanee, assieme all’attenzione per le culture di ogni Paese, alla sperimentazione in progress e allo spirito cosmopolita.

IL PROGRAMMA di TRAMANDA dal 15 ottobre 2021 al 15 gennaio 2022

Imbiancheria del Vajro 

Via Imbiancheria, 12 Chieri (To)

Sabato e Domenica dalle 15 alle 18

Mostra – Ingresso a pagamento. Gratuito per i minori di 6 anni, e i diversamente abili con accompagnatore.

Ogni sabato e domenica alle ore 16,30: visita guidata gratuita inclusa nell’ingresso.

“Young Fiber Contest – Premio Città di Chieri e Chiamata Aperta”

Mostra di arte contemporanea con esposizione delle opere di Fiber Art che hanno partecipato al Contest e Chiamata Aperta chieresi.

Bonetto Design – Arredamento

Corso Vittorio Emanuele II n. 36 – Chieri

Da Martedì a Sabato

Ore 9.30-12.30 – e dalle 15.30 alle 19.30

Mostra– Ingresso gratuito

“Inesplorate Spazialità – Young Fiber Contest – Premio Città di Chieri e Chiamata Aperta”

Sezione espositiva che riunisce artisti selezionati nell’ambito dello Young Fiber Contest e Chiamata Aperta.

Palazzo Opesso

via San Giorgio 3 – Chieri (To)

Da Lunedì a Venerdì

ore 10.30 – 12.30

Sabato e Domenica

ore16 – 19

Mostra– Ingresso gratuito

“Project Space”

Un cantiere aperto che ospita 5 artiste di vocazione internazionale.

 

Museo del Tessile

Via Santa Chiara 11A, Chieri

Martedì, Mercoledì e Venerdì: 9.30-12.30

Sabato: 14 – 18

Domenica su prenotazione: 10 – 12

Mostra – Visita della Mostra inclusa nel biglietto di ingresso al Museo

Suite di opere raccolte sotto il titolo di “Interconnessioni” e Mostra permanente

Casa Martini – Martini & Rossi

Piazza Luigi Rossi, 2 – Pessione

Da Giovedì a Lunedì

Ore 10 – 18

Mostra – Visita della Mostra inclusa nel biglietto di ingresso al Museo

“Il filo della Natura. Opere dalla Collezione Civica di Fiber Art Trame d’Autore della Città di Chieri”

Un singolare viaggio tra opere di arte contemporanea tratte dalle Collezione civica di Fiber Art Trame d’Autore della Città di Chieri, al cui centro vi è la Natura e la sua esaltazione.

 

 

 

 

 

 

GLI ARTISTI di TRAMANDA

Young Fiber Contest

Mariantonietta Bagliato, Jenhifer Barbuto, Bartu Basoglu, Chiara Bassetti, Valentina Bassetti, Aurora Bresci, Yingfei Cai, Lorena Canaletti, Sara Costa, Nikola Filipovic, Lisa Fontana, Tommaso Fraschini, Giada   Gaiotto, Giulia Gentile, Maria Priya Grimaldi, Laura Guilda Grote, Ayca Gundogdu, Mona Karami Khoshkabad, Magdalena Kleszynska, Gloria Veronica Lavagnini, Michele Liparesi, Pei Pei Luo, Carlotta Mansi, Lisa Martignoni, Giulia Nelli, Erica Omallini, Camilla Panero,    Alessia Petrolito, Carola Peia, Debora Porco, Isaura Ramirez, Martina Rizzati, Anna Lucia Rizzello, Vilsona Tafani, Elnaz Tahmasebi, Livia Ugolini.

Chiamata Aperta

Shirin Afsharnejad, Antonietta Airoldi, Raffaella Baldassarre,  Simonetta Battoia, Marcella Belletti, Luciana Bellotti, Laura Bernard, Paki Paola Bernardi, Romilda Boccia, Antonella Bonino, Gabriella Bottaru, Claudia Bovi, Raffaella Brusaglino, Luciano Caggianello,  Angelina Calella, Clelia Caliari, Lara Caputo, Tiziana Contu, Damss (Daniela Arnoldi e  Marco Sarzi -Sartori), Simona Della Bella, Rita Demarta, Antonella De Nisco, Angela Maria Di Corato, Daniela Evangelisti, Leonarda  Faggi, Simona Fantappiè, Margherita Fergnachino,  Giovanna Fezzi, Stefano Fontana,  Lorena Fortuna, Laura Frus, Verena Giavelli, Luigi Golin, Angela Guiffrey,  Marisa Iotti, Cinzia Li Volsi, Emanuela Malavolta, Loredana Mandressi, Giuseppe Mongiello, Gabriela Naftanaila Leventu ,   Francesca Nicchi, Agostina Pallone, Linda Pellegrini, Adriana Perego, Lidia Predominato,  Adriana Puppi, Elena Rivautella, Luisella Rolle, Simona Sanguineti, Daniela Santucci, Laura Scaringi, Stefania Scutera, Raffaella Simone, Tiziana Tateo, Maria Cristina Tebaldi, Yen-Yu Tseng, Alessandra Varbella, Roberto Zanello, Lara Zappa.

 

I LABORATORI di TRAMANDA

Attività famiglia – “Lungo il filo” (6-11 anni), a pagamento.

Domenica 31 ottobre | Domenica 14 e 28 novembre | Domenica 5 e 26 dicembre | Giovedì 6 gennaio ore 15.30

I bambini sono coinvolti in una caccia al tesoro speciale che si snoda lungo il percorso espositivo della Mostra, muniti di zainetto in cui raccogliere, di volta in volta, i fili che li porteranno alla scoperta della Fiber Art e che intrecceranno, nello spazio didattico, per realizzare il loro tesoro.

Le attività saranno attivate con un numero minimo di partecipanti. È consigliata la prenotazione.

Info e prenotazioni presso Theatrum Sabaudiae Torino: 011.5211788 – info@arteintorino.com

Laboratorio per adulti a cura di Emina

“Dar nuova vita ad un abito: la filiera completa”

Riuscire a dare un nuovo valore ai capi dimenticati in armadio è il segreto per una vita più sostenibile e un look esclusivo!

Piante tintorie, tecniche e approcci creativi saranno gli alleati di questo ciclo di incontri che terminerà con la creazione di un capo upcycling!

Questi laboratori si svolgeranno nei giorni 16/23/30 ottobre e 13/27 novembre 2021.

Informazioni e prenotazioni: exemina@gmail.com

 

 


Scarica come PDF


Pubblicità
×