PASSIONE FUMETTI: Sandokan e La Giungla Nera

Sandokan di Toppi e Nizzi
Sandokan, la Tigre della Malesia, torna in edicola nell’affascinante versione a fumetti disegnata dal grandissimo Sergio Toppi su sceneggiatura di bravo Claudio Nizzi (creatore di Larry Yuma e tra i principali sceneggiatori di Tex). 64 pagine a colori originariamente pubblicate sul settimanale Il Giornalino a partire dal 30 gennaio 2008, in 8 puntate, che l’Editoriale Cosmo ripresenta nell’albo 46 de I Grandi Maestri, in edicola da fine aprile.
Un ritorno che segue di pochi mesi la presenza della Tigre e di Yanez sulle pagine de La Giungla Nera, ultima storia sceneggiata dal compianto Paolo Morales e pubblicata su Le Storie n. 89 in edicola a febbraio 2020 per la Sergio Bonelli Editore. 110 pagine disegnate in uno splendido bianco, nero e toni di grigio da Dante Spada.

Sandokan! di Nizzi e Toppi

Yanez Marianna e Sandokan
Il Sandokan di Claudio Nizzi e Sergio Toppi è un gioiello narrativo che condensa in 64 pagine l’essenza e le avventure del Principe Pirata creato da Emilio Salgari. La sceneggiatura di Claudio Nizzi riprende le trame dei romanzi Le tigri di Mompracem (La tigre della Malesia) del 1883/84 e I pirati della Malesia del 1896, ma soprattutto la loro riduzione già effettuata nello sceneggiato televisivo Sandokan del 1976, diretto dal Sergio Sollima e interpretata da Kabir Bedi (Sandokan), Carole André (Marianna), Philippe Leroy (Yanez), Adolfo Celi (Lord Brooke) e Andrea Giordana (Sir Fitzgerald). Uno sceneggiato rivoluzionario per come fu concepito e realizzato, entrato nella storia della televisione italiana e nel cuore degli spettatori, così com’è stato per gli attori che vi hanno recitato.
disegno di Sergio Toppi
Il lavoro di Claudio Nizzi, uno dei più importanti sceneggiatori di fumetti italiani di sempre, è impressionante. La storia è lineare e, se pure concentrata in un numero limitato di pagine, corposa, con un ritmo perfetto che dosa dialoghi e azione, lasciando spazio all’estro illustrativo dell’indimenticabile maestro Sergio Toppi.
Toppi è infatti un autore di fumetti dal segno grafico potente e riconoscibilissimo, apprezzato in tutto il mondo, in particolare da grandi autori americani come Frank Miller e Walter Simonson, che a lui si sono più volte ispirati. E già solo sfogliando il suo Sandokan, prima ancora di leggerlo, si può capire il perché, tale è la forza espressiva e visionaria delle sue tavole, che i bei colori, ripresi dagli originali dell’edizione del Giornalino, contribuiscono a valorizzare.

Sergio Toppi

i tigrotti di Sandokan
Della lunga carriera fumettistica di Sergio Toppi parla Fabio Gadducci nell’interessante introduzione dell’albo, dal suggestivo titolo All’ombra del “realismo magico”, espressione che ben qualifica l’opera di uno dei più grandi Maestri del fumetto italiano e mondiale. Toppi ha sempre fatto fumetti, sia da autore completo, sia su testi di altri, passando senza problemi dai settimanali alle riviste d’autore, dai cartoni animati ai mensili della Sergio Bonelli Editore, fino ai prestigiosi volumi che gli sono stati dedicati in Italia e all’estero. Ho avuto modo di conoscerlo personalmente e posso dire che l’umiltà dei grandi era certamente uno dei suoi tratti distintivi. Eppure nei suoi lavori si può ben dire che Fumetto e Arte si fondono alla perfezione in tavole che sono da leggere, ma anche da ammirare, nell’insieme come nei dettagli.
Il Giornalino
Dopo la pubblicazione sul Giornalino, Sandokan fu stato ristampato nel 2010, nel sesto volume della collana Sulle rotte dell’immaginario, dedicato alle avventure Indoasiatiche della collana che ha raccolto l’opera omnia del grande fumettista. L’albo ora in edicola, oltre alla storia dedicata a Sandokan, contiene in appendice il bel racconto di samurai Una spada per Kimura, interamente realizzato da Sergio Toppi, in un minuzioso ed elegante bianco e nero.

La Giungla Nera

La Giungla Nera
La Giungla Nera di Paolo Morales e Dante Spada è un giallo, o meglio ancora un thriller, calato in un contesto avventuroso che pesca a piene mani nell’immaginario salgariano. Una storia avvincente, di quelle a cui ci ha da sempre abituati Paolo Morales, sceneggiatore di fumetti, ma anche disegnatore e autore per cinema e televisione, prematuramente scomparso nel 2013. Anche questa esce postuma sulla collana Le Storie della Sergio Bonelli Editore – come Angela (disegni di Fabio D’Agata) a marzo 2018 e Giochi di potere (disegni di Stefano Voltolini) nell’aprile 2018 – soprattutto perché ha richiesto anni di lavorazione per la realizzazione dei disegni da parte del bravissimo Dante Spada.
La Giungla Nera ha una trama solida, tosta come i personaggi che la animano, e ben sviluppata. Un albo a fumetti con le radici ben piantate nella narrativa di avventura classica, tra Salgari e Conan Doyle, e l’occhio rivolto al moderno cinema d’azione.
La Giungla Nera di Morales e Spada
Contribuisce al risultato lo straordinario lavoro di Dante Spada, sia per la bellezza del disegno, sia per la sapiente regia: dalla costruzione delle vignette alla coinvolgente recitazione dei personaggi. Il protagonista della storia è il giovane e simpatico ispettore inglese Cuthybeart, trasferito a Calcutta dopo un’indagine troppo scrupolosa in patria. Ma ci sono anche due personaggi presi a prestito dai romanzi di Emilio Salgari, un malese e un portoghese: due tipi da prendere con le molle di cui Paolo Morales e Dante Spada danno interpretazione originale e ironica, pur senza discostarsi molto dall’originale. Insomma, La Giungla Nera è un altro di quegli albi a fumetti che si fanno leggere con passione e che riservano emozioni e sorprese fino all’ultima pagina.
Sandokan Toppi Cosmo
Toppi – Sandokan
di Claudio Nizzi e Sergio Toppi
I Grandi Maestri 46 aprile 2020
64 pagine a colori + 30 in b/n a € 5,30
Editoriale Cosmo
Sandokan ne La Giungla Nera
La Giungla Nera
di Paolo Morales e Dante Spada
Le Storie n. 89 febbraio 2020
110 pagine in b/n a € 4,50
Sergio Bonelli Editore
La collana Le Storie è attualmente in edicola con il capitolo conclusivo della trilogia inedita dedicata a Cassidy, noir d’azione creato da Pasquale Ruju.
lo squalo
Immagini © Editoriale Cosmo, Il Giornalino, Sergio Bonelli Editore ed autori

Pubblicità
×
Pubblicità