PASSIONE FUMETTI: Cartoomics 2018: novità, ospiti, mostre e incontri della 25ª edizione 🗓


Cartoomics fa 25!
25 anni per una delle più importanti manifestazioni italiane nate attorno al mondo del fumetto, per poi ampliarsi negli anni a ricomprendere giochi, cinema e il magico mondo dei cosplayer. Movie, Comics e Games, i tre sottotitoli del salone milanese (80.000 presenze nel 2017) che quest’anno si terrà dal 9 all’11 marzo, presso il polo Fiera Milano Rho nei Padiglioni 12, 16 e 20. Rispetto all’edizione precedente ci saranno un padiglione in più e un’area esterna, per un totale di 45.000 mq dedicati a fumetto, cinema, gioco & videogame, cosplay, tecnologia, proiezioni, autori, incontri ed eventi speciali.

Spesso mi capita di sentir dire che le fiere del fumetto – quelle più grandi come Lucca Comics, il Comicon di Napoli e Cartoomics, ma anche quelle più piccole – sono ormai dominate dai cosplayer, dai giochi e dal cinema, presenze che si fanno notare e che richiamano molta attenzione. Non bisogna però dimenticare che queste manifestazioni vengono comunque sempre organizzate partendo dal fumetto e che, in un mercato che sta rapidamente cambiando, hanno acquisito negli anni un’importanza sempre maggiore sia per le grandi case editrici come Sergio Bonelli Editore e Panini, sia per quelle piccole, ma anche per gli autori stessi, che vi trovano spazi per promuovere i propri lavori.

Case editrici e ospiti


Così è per Cartoomics, dove, per l’editoria a fumetti (pad. 16), saranno presenti tutti i maggiori nomi del settore come Sergio Bonelli Editore, Panini Comics/Disney, Astorina, Bao, Edizioni Bd, Star Comics, Edizioni NPE Saldapress, Shockdom, Inkiostro, RW, It Comics, Renoir, Hazard, Tunué, 001 Edizioni, Allagalla, Bugs Comics e Magic Press. Ognuno di loro porterà novità e autori di punta, che sarà possibile incontrare agli stand oppure negli spazi Agorà dedicati alle conferenze.

Più di 100 gli autori presenti, tra cui Silver, Sio, Zerocalcare, Silvia Ziche, Frédéric Brrémaud, Sergio Algozzino, Barbara Baraldi, Alessandro Baronciani, Casty, Marco Checchetto, Enzo Facciolo, Giuseppe Montanari, Teresa Radice & Stefano Turconi, Javier Garrón e Selenike, solo per citarne alcuni. A questi sono da aggiungere i tantissimi autori della scuderia Bonelli (a cui dedicherò un articolo a parte) e gli ospiti d’onore Francesco Tullio Altan (Cartoomics Artists Award 2018) e Bruno Bozzetto (Cartoomics Directors Award 2018).
A Cartoomics quindi tutte le case editrici, grandi autori e poi mostre e tanti incontri.

Omaggio a Sergio Zaniboni


Tra le mostre, in evidenza, “Diabolik visto da Sergio Zaniboni”, allestita dalla Astorina e dedicata al grande disegnatore torinese del “Re del terrore” scomparso lo scorso agosto. Vi vengono esposte, per la prima volta, decine di tavole originali, oltre a testimonianze, gadget e memorabilia, in un percorso che svela come il personaggio sia maturato ed evoluto nel suo tratto. La mostra mutua il titolo dal volume, edito da Mondadori/Astorina nella collana Oscar INK, che sarà presentato a Cartoomics e che raccoglie il primo e l’ultimo albo da lui disegnato, intramezzato dalle matite di un episodio che venne poi inchiostrato da Giorgio Montorio. Libro e mostra verranno presentati sabato 10 alle 11.45 nella sala Agorà 1 da Mario Gomboli, direttore editoriale di Astorina e curatore della mostra, Enzo Facciolo, disegnatore di Diabolik dal 1963 e amico di Sergio Zaniboni, Alfredo Castelli, sceneggiatore di episodi storici di Diabolik.

Il Fumetto è Arte?


La Little Nemo di Torino cura l’interessante esposizione “Il Fumetto è Arte?”, una mostra che si propone di esplorare il rapporto tra Arte mainstream e Fumetto a partire dall’esperienza di artisti e di professionisti del settore. In mostra i caleidoscopi dell’artista veronese Agron Hoti, accompagnato dal suo nume tutelare Philippe Daverio, le conturbanti fate di Roberto Baldazzini e le geniali opere Rock & Pop di Larry Camarda. Sergio Cavallerin propone alcune opere scelte dal suo repertorio God Saves Anime, esposte anche alla Contemporary Art Fair di Parigi nel 2012. Inoltre saranno presenti opere di Sergio Sarri, Hugo Pratt, Andrea Pazienza, Sergio Zaniboni e Guido Crepax. La mostra verrà presentata venerdì 9 alle 14 in sala Agorà 4 da Roberto Baldazzini, Larry Camarda, Sergio Cavallerin e Agron.

Incontri con gli autori


Nei tre giorni di manifestazioni si terranno decine di incontri nei 4 spazi allestiti appositamente (Agorà), tra cui segnalo:
FUMETTÌSTI A ZÓNZO – IN VIAGGIO CON TERESA RADICE E STEFANO TURCONI
venerdì 9 alle 14 in sala Agorà 2
Gli autori presentano il loro ultimo libro, un carnet de voyage che raccoglie i viaggi attraverso Algeria,
Thailandia, Siria, Russia e altri paesi, meta e fonte di ispirazione per Non stancarti di andare (BAO), Il Porto Proibito (BAO) e Viola Giramondo (Tunué).
– Presentazione di “La fine della ragione” di RobertoRecchioni (Feltrinelli Comics)
sabato 10 alle 11 in sala Agorà 1

– PANINI COMICS presenta DA DYLAN TOP A TOPIN MYSTÈRE: QUANDO IL FUMETTO DISNEY INCONTRA GLI EROI DI BONELLI.
sabato 10 alle 12.45 in sala Agorà 1
Casty e Alfredo Castelli raccontano il backstage dell’omaggio del settimanale TOPOLINO dedicato al personaggio di Martin Mystère. Insieme agli autori Tito Faraci e Riccardo Secchi si parlerà anche della celebrazione Disney del fumetto “made in Italy”: Bum Willer, Dylan Top e Ciccio Never.

– EDIZIONI BD presenta IL CORVO: MEMENTO MORI
domenica 10 alle 15.45 in sala Agorà 1
Gli autori Werther dell’Edera, Davide Furnò e Roberto Recchioni presentano, in anteprima assoluta,
la miniserie di 4 volumi che vede il mitico personaggio creato da James O’Barr – portato con successo anche al cinema – prendere di nuovo vita in una storia originale realizzata da Edizioni BD in collaborazione con IDW.

Il fumetto erotico a Cartoomics


Segnalo inoltre l’evento speciale SOFT > HARD – IL FUMETTO EROTICO (E POI PORNO) DEGLI ANNI ’70, presentato dall’“Ambasciatore della Passione” Nicola Nocella e dal direttore artistico di Cartoomics Filippo
Mazzarella, insieme all’attore Franco Trentalance. Domenica 11 alle ore 12:45, una rievocazione della mitica era dei fumetti “per adulti” che dagli anni Sessanta agli anni Ottanta traghettarono il fumetto dapprima nell’affascinante mondo sexy del softcore e poi nell’hard meno malizioso e più estremo.

La 25ª edizione di Cartoomics vede crescere anche l’area Artist Boulevard e Self Comics, il grande spazio
riservato alle autoproduzioni e agli artisti che si propongono autonomamente al di fuori dei grandi circuito editoriali, che vedrà all’opera oltre 90 fumettisti e illustratori.

CARTOOMICS 2018 si svolgerà venerdì 9, sabato 10 e domenica 1 marzo 2018 dalle 9.30 alle 19.30 alla Fiera Milano Rho – Padiglioni 12,16, 20. MM1 Rho Fieramilano.
Per maggiori informazioni www.cartoomics.it dove potrete trovare anche le altre sezioni: Movies & TV, Games, Videogames, Cosplay, Fantascienza, Umbrella, Fantasy, Action, Horror, Tattomics, University e Kids, oltre a quelle dedicate agli ospiti, ai Comics e al programma.
Dedicherò un prossimo articolo a incontri e ospiti della Sergio Bonelli Editore.

Pubblicità
from to
FUMETTI
×
Pubblicità

Pubblicità