Chieri, dopo il blitz altri controlli dei vigili: nel mirino Area Caselli, i parchi e San Giorgio

Federico Battel

Non è un fatto isolato, il blitz di martedì sera in Piazza Cavour e zone limitrofe, da parte di una decina di agenti della Polizia Municipale di Chieri. “Avevamo ricevuto – spiega Federico Battel, comandante della Polizia Municipale – alcune segnalazioni da cittadini residenti o che lavorano in zona, sulla presenza nelle ore serali di gruppi di giovani che recavano disturbo e gettavano bottiglie in giro. Già nelle sere precedenti a martedì scorso, gruppi di nostri agenti avevano fatto servizi di controllo e osservazione, scattando anche numerose foto. Martedì, siamo intervenuti con una decina di vigili e abbiamo identificato una ventina di giovani, tutti residenti a Chieri e paesi limitrofi: tutti erano in possesso dei documenti e nessuno ha precedenti, non è stato contestato loro alcun reato specifico. Diciamo che è ora in nostro possesso un bel po’ di materiale utile, in caso succedessero in futuro cose più gravi.”

I controlli non si limitano (e non si limiteranno) all’area compresa tra Piazza Cavour, Piazza Cardinal Martini e chiostro di Sant’Antonio. “Sono programmati – conclude Battel – controlli in varie altre zone della città, dall’area Caselli ai parchi a San Giorgio, ovunque i cittadini ci hanno segnalato una maggior concentrazione di persone e disturbo alla quiete pubblica.”

Pubblicità
×
Pubblicità

Pubblicità