Alessandria- Quattro incontri su cultura accoglienza a cura di Confagricoltura Donna

Cresce l’offerta formativa di Confagricoltura Donna Alessandria: sono quattro appuntamenti a febbraio. Il primo martedì 5 con Paolo Verri, direttore Matera 2019

Visto il successo della scorsa edizione, Confagricoltura Donna Alessandria riprende l’argomento affrontato negli incontri di formazione e aggiornamento dal titolo “La cultura dell’accoglienza turistica: Accogliere, comunicare e fare rete” con nuovi appuntamenti che si svolgeranno il prossimo febbraio, nella sede di Alessandria di via Trotti, 122 al 1° piano.

Quest’anno abbiamo invitato grandi professionisti del turismo e della cultura – commenta la presidente di Confagricoltura Donna Alessandria, Michela Marenco – potrete incontrare Paolo Verri, direttore Matera 2019; Vincenzo Russo, professore di Neuromarketing e psicologia dei consumi all’Università Iulm di Milano; Barbara Sgarzi, docente universitaria di social network a Trieste, e Donatella Cinelli Colombini, presidente delle Donne del Vino e docente universitaria di Turismo del Vino. Vi invitiamo a procedere all’iscrizione al più presto. Vi aspettiamo!”

Nel dettaglio, il corso inizia martedì 5 febbraio dalle 17 alle 20 con Paolo Verri, direttore di Matera 2019, che interverrà su “I grandi eventi: l’accoglienza turistica e le strategie per cogliere le opportunità”. Editore, organizzatore culturale, esperto di sviluppo urbano, Verri a 27 anni è stato il più giovane direttore del Salone del Libro di Torino, che ha diretto dal 1993 al 1997. Nel 1996 costruisce la prima edizione del Salone della Musica. In seguito è stato direttore dell’Associazione Torino Internazionale che promuove e gestisce il Piano strategico della città di Torino e dell’area metropolitana. Come direttore avvia progetti integrati. In occasione delle Olimpiadi Invernali e della Paralimpiadi del 2006, è stato direttore dello Sponsor Village. È stato direttore del Comitato Italia 150 per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Martedì 12 febbraio dalle 17 alle 20 “Laboratorio di neuromarketing: il nostro cervello, la comunicazione, la psicologia dei consumi” sarà l’argomento trattato da Vincenzo Russo, professore di Psicologia dei Consumi e Neuromarketing presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano. Russo è direttore Scientifico del Centro di Ricerca di neuromarketing Behavior and Brain Lab IULM, direttore scientifico del Master in Food and Wine Communication, organizzato in collaborazione con Gambero Rosso e del Master Management e comunicazione del Made in Italy, è anche membro del Comitato Scientifico delle Università per Expo 2015.

Martedì 19 febbraio dalle 17 alle 20 si parlerà di “Spunti di conversazione. Contenuti, modalità e tono di voce per dialogare al meglio sui social” con Barbara Sgarzi, esperta e docente universitaria di Social Media. Laureata in lingue, Sgarzi è giornalista, blogger, esperta di comunicazione ed editoria digitale. Membro di ONA (Online News Association), insegna Social Media all’Università SISSA di Trieste e collabora con numerosi siti e periodici femminili di livello nazionale ed internazionale. Ha creato e gestito in aula workshop su digital writing, giornalismo online e social media dedicati ai giornalisti per favorire la transizione al digitale, collaborando inoltre con lo IED, con docenze al master in Marketing Communication and Digital Media.

Giovedì 28 febbraio dalle 17 alle 20 Donatella Cinelli Colombini, imprenditrice vinicola, docente di Turismo del Vino e presidente dell’Associazione nazionale Le Donne del Vino, concluderà il ciclo di incontri con una lezione su “Case history: dal turismo al marketing, una storia di successo”. Cinelli Colombini per prima ha intuito il potenziale turistico dei luoghi del vino e, nel 1993, ha inventato “Cantine aperte”. Oggi insegna turismo del vino nei Master post laurea. Nel 1998 ha lasciato l’azienda di famiglia per crearne una sua composta dal Casato Prime Donne a Montalcino dove produce Brunello e dalla Fattoria del Colle a Trequanda con cantina di Chianti e centro agrituristico. Le sue sono le prime cantine in Italia con un organico interamente femminile. Nel 2003 Donatella ha vinto l’Oscar di miglior produttore italiano. Dal 2001 al 2011 è stata Assessore al turismo del Comune di Siena ed in questo periodo ha ideato il “trekking urbano”. Nel 2012 le è stato assegnato il “Premio Internazionale Vinitaly” e nel 2014 il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana. Dal 2016 è presidente Nazionale delle Donne del Vino.

Per la partecipazione al corso è previsto il versamento di una quota associativa straordinaria di 90 euro per i soci di Confagricoltura e Confagricoltura Donna ed euro 110 per le affiliate. È anche possibile partecipare ad una singola giornata versando la quota associativa straordinaria di euro 35.

Per informazioni e per iscriversi rivolgersi alla segreteria di Confagricoltura Donna allo 0131 43151 oppure email: info@confagricolturalessandria.it preferibilmente entro il 31 gennaio.

Pubblicità
×
Pubblicità

Pubblicità