PASSIONE FUMETTI: Morgan Lost, il noir distopico della Sergio Bonelli Editore

Morgan Lost Black Novels 2
“Forse, quando se ne va la sola persona che tu abbia davvero amato, tutto diventa un vecchio film in bianco e nero… anzi, un noir teso e violento, dove il cattivo è l’orco che fa del male ai bambini… il babau”.
Pensieri di Morgan Lost che dicono molto della nuova stagione: le Black Novels.
Dopo il primo albo a colori – “I colori del male” – la terza stagione della serie dedicata al cacciatore di serial killer di New Heliopolis prosegue in uno spettacolare bianco e nero, dimensione narrativa particolarmente adatta per raccontare storie noir che più noir non si può.

Il babau

Morgan Lost Black Novels 2 Il babau
“Il babau” di Claudio Chiaverotti e Ennio Bufi, secondo albo delle Black Novels, in edicola dal 22 febbraio, è uno di quelli che non danno tregua al lettore, tanto è denso di eventi e serrato nel ritmo. Anche se Claudio ci ha abituati al fatto che su Morgan Lost non si può mai stare tranquilli, “Il babau” ci riserva continue sorprese e un buon numero di diretti allo stomaco. A partire dal tema portante, che, se pure trattato in modo delicato, svela il terribile passato dell’infanzia di Morgan Lost, ai tempi in cui era un bambino in orfanotrofio e il babau era, purtroppo, una sconvolgente realtà e non il fantomatico spauracchio delle tradizioni popolari.

Morgan Lost e il babau

il babau da Morgan Lost Black Novels 2
In quest’albo Morgan Lost si mette a nudo, come simbolicamente viene rappresentato nella strepitosa copertina di quel genio di Fabrizio De Tommaso (quand’è che vedremo le sue cover in mostra al Palazzo Ducale di Lucca?). Nudo ma determinato, pericoloso, pronto a fare i conti con il suo passato e con chi lo ha umiliato e fatto soffrire. Nelle 64 pagine che compongono questa avventura lo vediamo nella sua essenza, di uomo e di eroe. Un uomo che soffre, si arrabbia, non teme di mostrare le sue lacrime. Un uomo che crede nell’amore e nell’amicizia, quella vera. Un uomo che è anche un eroe, estremamente determinato ma non invincibile, eppure sempre pronto a gettarsi nella mischia seguendo il suo cuore e le sue convinzioni.

Le Black Novels

Morgan Lost
Ormai conosciamo Morgan Lost e tutti gli altri protagonisti della serie, per cui non c’è bisogno di tante spiegazioni. Tutto è essenziale e, per questo, estremamente significativo e potente, che sia un dialogo, uno sguardo o un gesto. La lettura scorre con naturalezza, non si fatica a cogliere cambi di scena e di personaggi.
Morgan Lost Black Novels 2
Negli anni (ormai più di trenta) abbiamo imparato a conosce, e apprezzare, le storie autoconclusive di Chiaverotti, le sue storie nelle storie e qualche avventura doppia. Nella seconda stagione, le Dark Novels, lo abbiamo visto all’opera sulla continuity di una lunga e articolata trama. Con “Il babau” ne scopriamo una nuova e potente dimensione: una storia molto forte, con un fine a sé, inserita in un contesto complesso e intrigante. Un’evoluzione di Morgan Lost che prende il meglio dalle prime due stagioni. Una costruzione che dà soddisfazione nella lettura, in un albo Bonelli molto più audace di tanta Audace (escluso Deadwood Dick, in particolare la seconda avventura) e con una qualità altissima.

Ennio Bufi

Carthago di Bec e Bufi
Il babau è un albo straordinario anche per merito dei disegni di Ennio Bufi, sempre più bravo. Anzi bravissimo. In questo albo il suo stile mette in mostra l’evoluzione che deriva dalle sue esperienze in Francia, dove lavora con uno sceneggiatore tostissimo: Christophe Bec, un autore che, come Claudio, ama mettere in mostra i nostri peggiori e inquietanti incubi.
Ne Il babau non c’è più il rosso, ma i neri e i toni di grigio di Ennio Bufi sono una libidine per gli occhi, così come le inquadrature, i giochi di sguardi, i repentini cambi di prospettive e le azioni fulminanti. Uno stile che richiama suggestioni dal fumetto americano classico e moderno.
Morgan Lost Black Novels 2
Ennio Bufi interpreta con forza i personaggi della saga di Morgan Lost senza tradirli, anzi donandogli nuovo spessore e caricandoli di tensione emotiva. Che siano estremamente negativi, come Dobran Axe o il Direttore Generale del Tempio della Burocrazia, o positivi come Regina, Igraine e Pandora, tutti colpiscono per il fascino che emanano.
Morgan Lost e Pandora
Il babau è un albo intenso, che regala emozioni e tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina e oltre. Sono sicuro che, come me, non vedrete l’ora di avere in mano il prossimo numero.
Morgan Lost Black Novels 2
Morgan Lost Black Novels n. 2
IL BABAU (uscito il 22/02/2019)
Soggetto e sceneggiatura di Claudio Chiaverotti – disegni di Ennio Bufi – copertina di Fabrizio De Tommaso
I colori del male
Morgan Lost Black Novels n. 1
I COLORI DEL MALE
Soggetto e sceneggiatura di Claudio Chiaverotti – disegni di Giovanni Talami & colori di Arancia – copertina di Fabrizio De Tommaso
Morgan Lost Black Novels 3
Appuntamento al prossimo numero con:
Morgan Lost Black Novels n. 3
RITRATTO DI FAMIGLIA IN NERO, in uscita il 21/03/2019
Soggetto e sceneggiatura di Claudio Chiaverotti – disegni di Max Bertolini e copertina di Fabrizio De Tommaso
Morgan Lost di Ennio Bufi
Immagini © Sergio Bonelli Editore

Pubblicità
×
Pubblicità

Pubblicità