CRONACA – Chieri, bambina travolta davanti all’asilo: il ‘giallo’ del freno a mano

Indagini complesse quelle che i carabinieri della Compagnia di Chieri stanno svolgendo, nel cortile antistante la scuola materna privata di Corso Torino a Chieri nel quale, nella mattinata di oggi martedì, un suv parcheggiato in leggera salita si è all’improvviso mosso all’indietro travolgendo cinque bambini che stavano entrando nella scuola. Tutto ruota intorno alle condizioni in cui il veicolo era stato lasciato in sosta: il freno a mano era stato inserito? Non ha funzionato a causa di un difetto del dispositivo? Il magistrato ha disposto una perizia al riguardo: quel che è certo è che al loro arrivo i carabinieri hanno trovato il Suv in una posizione diversa da quella in cui era finito dopo l’incidente. Qualcuno l’aveva spostato per consentire i soccorsi ai bambini travolti, in particolare alla bambina di due anni e mezzo che è stata subito trasportata con l’elisoccorso all’ospedale Regina Margherita di Torino, in codice rosso e poi operata per traumi cranico, toracico e addominale. Le sue condizioni sono gravi, la prognosi resta riservata.

Pubblicità
×
Pubblicità