CRONACA – Sei ore sotto i ferri per la piccola Emma, che resta gravissima

E’ stata operata per oltre sei ore presso il reparto di neurochirurgia dell’ospedale Regina Margherita e le sue condizioni restano gravissime: questo il bollettino medico della piccola Emma, due anni e mezzo, vittima principale del suv che a Chieri, nel cortile della sua scuola materna di Corso Torino, l’ha travolta. La bimba è ora ricoverata nel reparto di rianimazione dello stesso ospedale. Si trova invece ricoverato al Cto il piccolo Sebastian, con contusioni al viso e all’addome. Per lui, fortunatamente, la prognosi c’è ed è di 20 giorni.

Pubblicità
×
Pubblicità