Lions Club Moncalvo Aleramica, una serata per la tutela del Paesaggio e il Governo del Territorio

Lanfranco e Boglietti

Si è svolta martedì 8 ottobre al ristorante Corona Reale di Moncalvo la prima conviviale stagionale  del Lions Club Moncalvo Aleramica, presidente Giancarlo Boglietti. In un clima di autentica amicizia e fraternità dei soci, ospite della serata è stato l’architetto Giovanni Paludi, dirigente regionale e responsabile del settore pianificazione territoriale regionale. Ospite della serata, il presidente della Provincia di Asti Paolo Lanfranco. Nella sua relazione, l’architetto Paludi ha fatto una interessante disamina sul concetto di paesaggio in relazione all’ambiente e alle trasformazioni antropiche che lo interessano nel corso della storia. Particolarmente illuminate la parte che descrive la tutela del paesaggio come vera e propria tutela dell’identità territoriale di una comunità. Concetto, questo, che identifica il paesaggio come una sommatoria di diversi fattori, che partono da quello ambientale per definire il piano culturale e storico, la percezione visiva e la configurazione antropica del territorio. Questa lettura del paesaggio per componenti ha portato la Regione Piemonte ad un processo di rinnovamento del sistema di pianificazione regionale del territori, attraverso due elementi, il Piano territoriale e il Piano paesaggistico regionale.

Strumenti di raccordo tra le indicazioni del sistema di programmazione regionale e le vocazioni del territorio, questi nuovi strumenti di governo del territorio ridefiniscono gli ambiti paesaggistici secondo le caratteristiche geografiche, insediati ed identitarie di 76 ambiti di paesaggio su tutto il territorio regionale. L’argomento ha anche suscitato una discussione con i soci dopo la conviviale che ha portato il confronto sulle nuove sfide che la tutela paesaggistica, anche in ambito locale, dovrò affrontare alla luce della ritrovata coscienza ambientale manifestata nel clamore mediatico suscitato da Greta Thunberg e dell’entusiasmo dimostrato dai più giovani verso la ricerca di un’economia ecosostenibile.

Pienamente rispettate quindi le finalità del club lionistico aleramico che oltre ai tradizionali service sociali, sotto la guida dell’Ingegner Giancarlo Boglietti vuole riflettere sulla storia e sulle culture locali, per alimentare uno spirito di riflessione e di impegno nella coscienza civile nella comunità. Questo anche il senso dell’esortazione, presa dalla tradizione cristiana, di “combattere la buona battaglia” che sarà presente come filo conduttore di tutte le conviviali dell’anno lionistico.

 

Pubblicità
×
Pubblicità