Asti- Presentato il calendario degli spettacoli fuori abbonamento dell’Alfieri

Al ricco cartellone di spettacoli in abbonamento della Stagione 2019-2020 del Teatro Alfieri, realizzata dal Comune di Asti in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, che si aprirà giovedì 24 ottobre con la prima de “La cena dei cretini” di Francis Veber con Nino Formicola e Max Pisu che si avvicina al tutto esaurito, si affianca un altrettanto corposo cartellone di appuntamenti fuori abbonamento .

Il cartellone di quest’anno è più forte che mai – dichiarano Maurizio Rasero, sindaco di Asti, e Gianfranco Imerito, assessore alla Cultura – e lo dimostra la sempre alta richiesta di abbonamenti, che ha portato alcuni spettacoli ad essere vicini al tutto esaurito già in questa fase. Partendo con molto anticipo con la promozione si è data visibilità alla stagione del Teatro Alfieri durante altre manifestazioni come AstiTeatro, AstiMusica e il Palio, confermando la validità di una strategia turistica che mette al centro la città e le sue attività. Anche nelle proposte fuori abbonamento si conferma una qualità altissima, dalla prosa alla musica, passando per l’opera, la danza e gli incontri di parola, che saprà accontentare ogni tipo di pubblico e creare importanti momenti di aggregazione ed emozione ”.

Domenica 27 ottobre alle 21 primo appuntamento fuori abbonamento con Federico Buffa, noto giornalista sportivo e storyteller, che con “Il rigore che non c’era” accompagnerà il pubblico in un viaggio che parte da storie sportive per diventare poi un affresco storico, poetico, musicale.

Domenica 3 novembre alle 17 (con matinée per le scuole lunedì 4 novembre alle 10,30) “Il volo di Leonardo”, musical scritto e diretto da Michele Visone e dedicato al genio di Leonardo Da Vinci.

Federico Buffa

Domenica 10 novembre alle 17 doppio appuntamento: al Teatro Alfieri il Balletto di Mosca Le Classique porterà sul palco le atmosfere incantate de “Il Lago dei Cigni”, mentre allo Spazio Kor ci sarà “Conquensis Messe ”, concerto composto da Lamberto Curtoni per coro, violoncello e organo elettrico, con il coro Ensemble Simone Molinaro e al violoncello Claudio Pasceri.

Mercoledì 13 novembre alle 18 in Sala Pastrone continua il ciclo di incontri “La Grande Storia a Teatro”, moderati dal giornalista Vanni Cornero e dall’Assessore alla Cultura Gianfranco Imerito, con Andrea Giuliano in “Salvatore Ottolenghi: un Astigiano, padre della polizia scientifica. Una storia sconosciuta”. Il calendario 2020 dei prossimi incontri verrà annunciato a breve.

Venerdì 15 novembre alle 21, già vicino al tutto esaurito, torna a grande richiesta “A Christmas Carol”, il musical della Compagnia BIT che porta in scena la magia del Canto di Natale di Dickens.

Domenica 17 novembre alle 17,30 primo appuntamento di Asti Opera & Ballet con la “Madama Butterfly” di Puccini, una delle opere più famose e rappresentate al mondo.

Da lunedì 18 novembre alle 18,30 in Sala Pastrone riprendono le Letture del Lunedì di Francesco Visconti, che per 12 appuntamenti a ingresso libero, affiancato da numerosi ospiti, affronterà il tema “Scaramanzie”.

Sabato 23 novembre alle 21 lo spettacolo “La macchina della felicità” con Flavio Insinna, dove il popolare attore sarà accompagnato da una piccola orchestra per una serata di comicità, racconti e canzoni.

Domenica 24 novembre alle 17 il consueto appuntamento con il Premio Asti d’Appello, giunto alla undicesima edizione.

Martedì 10 dicembre alle 21 grande ritorno al Teatro Alfieri di Danilo Amerio con il suo “Danilo Amerio Circus”, spettacolo dove il cantautore sarà accompagnato dalla compagnia circense Artemakìa.

Giovedì 12 dicembre alle 10,30 un appuntamento realizzato dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, riservato alle scuole, “Buon Natale Vittorio Alfieri!”, dove verrà proposta “Antigone”, per la regia di Marco Viecca, in versione spettacolo-lezione.

Domenica 15 dicembre alle 17,30 Asti Opera & Ballet propone “Lo Schiaccianoci”, il balletto natalizio per eccellenza, e mercoledì 18 dicembre alle 21 tornano I Legnanesi con un nuovo divertente spettacolo, “Non ci resta che ridere”, un rocambolesco viaggio nel tempo.

Il 2019 si chiude martedì 31 dicembre dalle 21 con il musical-thriller “Sweeney Todd, il diabolico barbiere di Fleet Street”, con la regia di Claudio Insegno e un cast di eccellenza con i più grandi protagonisti del panorama teatrale nazionale. Il tutto accompagnato da un rinfresco e da brindisi di Capodanno.

Il nuovo anno si apre come di consuetudine con il Concerto di Capodanno, giunto alla dodicesima edizione: mercoledì 1 gennaio alle 17,30 l’Orchestra Sinfonica di Asti, diretta dal M° Giulio Marazia, saluterà con il pubblico il 2020 con un programma ricco di brani brillanti e conosciuti.

Da domenica 19 gennaio alle 16 tornano le Domeniche a Teatro dedicate ai più piccoli, con un calendario di cinque spettacoli a cura di Fondazione TRG Onlus e Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte.

Il programma continua mercoledì 22 gennaio fuori abbonamento “Perfetta”, divertente monologo di Geppi Cucciari, scritto da Mattia Torre, uno dei drammaturghi più influenti e attivi nella scena televisiva e teatrale italiana recentemente scomparso.

Giovedì 23 gennaio alle 21 in Sala Pastrone “Le candele della memoria. Musica e parole per ricordare…” , concerto spettacolo per la Giornata della Memoria, organizzato in collaborazione con il Circolo Filarmonico Astigiano, con protagonisti la cantante e attrice Flavia Barbacetto e il quintetto d’archi dell’Orchestra Classica di Alessandria.

A febbraio allo Spazio Kor doppio appuntamento a ingresso libero con gli spettacoli vincitori di Scintille: martedì 18 febbraio alle 21 La Ballata dei Lenna con “Libya back home” , vincitore Scintille 2018, e mercoledì 26 febbraio alle 21 Tallia’s machine in “Hot, chiamate in attesa”, vincitore di Scintille 2019.

Venerdì 13 e sabato 14 marzo alle 21, in collaborazione con il Palco 19, torna il comico Angelo Pintus con “Destinati all’estinzione”.

Sabato 21 e domenica 22 marzo dalle 16 si rinnova il consueto appuntamento con il concorso nazionale di danza Futurando.

Dopo il successo dello scorso anno, sabato 28 marzo alle 21 torna Luca Bono con il travolgente “L’illusionista”, mentre mercoledì 1 aprile arriva Vittorio Sgarbi con “Raffaello”, spettacolo multimediale dedicato a uno dei più grandi artisti di tutti i tempi. ​

È stata inoltre avviata una collaborazione biennale con la Nims – Gruppo Lavazza che offrirà il suo caffè agli spettatori nel foyer del teatro prima di tutti gli spettacoli.

Per informazioni: 0141.399057/399040, Biglietteria Teatro Alfieri, Via al Teatro 2, aperta dal martedì al venerdì (esclusi i giorni festivi) con orario 10,30-16,30; sabato, domenica e lunedì, solo nei giorni di spettacolo, a partire dalle 15.

 

Pubblicità
×
Pubblicità