Chieri, rally: alla Grande Corsa la sfida finale del Memory Fornaca

Giochi aperti per quattro equipaggi che si giocheranno l’ottava edizione nella Grande Corsa, l’unico rally a coefficiente 2 della Serie organizzata dagli “Amici di Nino”.

Il nuovo metodo di attribuzione dei punteggi del Memory Fornaca ha portato gli esiti sperati, tenendo aperto il trofeo fino all’ultima, decisiva, gara a differenza di quanto avvenuto negli anni precedenti con i giochi già decisi in anticipo. Dopo i cinque rally corsi da marzo a settembre, sarà infatti la Grande Corsa in programma a Chieri l’8 e 9 novembre, a decretare il vincitori che usciranno da un quartetto che occupa le prime sei posizioni della classifica provvisoria. Divisi da due soli punti, “Lucky” e Roberto Rimoldi sono i maggiori accreditati per il successo finale: il primo, con la Lancia Delta Integrale e Fabrizia Pons alle note, cerca il tris dopo le vittorie del 2017 e 2018, mentre per il secondo, che a Chieri avrà la moglie Loretta Casagrande a navigarlo sulla Porsche 911 SC, la vittoria andrebbe a coronare una stagione ad alto livello. Entrambi però, dovranno fare i conti con Lucio Da Zanche quarto nell’assoluta a sei punti da “Lucky”; il valtellinese si affida una volta di più alla Porsche 911 Gruppo B ed avrà Denis Piceno per la prima volta a navigarlo. Infine, la matematica tiene in gioco grazie appunti al doppio coefficiente, anche Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, già due volte secondi nel Memory Fornaca del 2017 e 2018; trenta punti sono quelli che dividono il duo toscano della Porsche 911 RSR dalla vetta, ma con i 60 in palio tutto può ancora succedere. Ma non è solo la classifica assoluta a tenere banco, visto che anche nelle classi i giochi sono ancora aperti, come ad esempio nella “2000” con Porta (Ford Escort RS), Graglia (Fiat 124 Abarth) e Cochis (Peugeot 205 GTI) e la “1150” nella quale Perrone ha la concreta possibilità di portarsi in testa. Assegnato già il titolo delle scuderie, resta in ballo la classifica femminile con Fabrizia Pons che ha nel mirino l’assente Franca Regis Milano e anche Lucia Zambiasi viene tenuta in lizza dalla matematica.

Otto le prove speciali sulle quali si giocherà l’ultima attesa sfida del Memory Fornaca che si conferma una volta di più un trofeo interessante soprattutto per il ricco montepremi e per  la prestigiosa ambientazione della cerimonia delle premiazioni ospitata presso la Terrazza Martini di Pessione.

Documenti e classifiche complete al sito web www.amicidino.it

 

Il calendario del Memory Fornaca 2019: 8/9 marzo: Rally Vallate Aretine; 26/27 aprile: Valsugana Historic Rally; 31 maggio /1 giugno: Rally Campagnolo; 22/23 giugno: Rally Lana Storico; 19/21 settembre: Rallye Elba Storico; 8/9novembre La Grande Corsa (coeff. 2).

 

Pubblicità
×
Pubblicità

Pubblicità