LE PERLE NERE DELLA MUSICA a cura di Edoardo Ferrati

I presenti CD consentono l’approccio alla voce di controtenore, una voce maschile corrispondente al registro di contralto e con un forte timbro tenorile, usato soprattutto in ruoli che un tempo erano propri dei cantanti castrati, quest’ultimi avevano la definizione di contraltista. L’equivoco è durato troppo a lungo, quando piuttosto che sentire un uomo cantare con ls più limpida delle voci femminili, si proponeva un soprano travestito a fare un condottiero.Sorge legittima la domanda: come puo’ un uomo cantare, trasformando la propria voce in una splendida voce femminile? Solo attraverso il mezzo della tecnica. Tutte le voci hanno due registri di petto e di testa. Gli uomini hanno tendenza a sviluppare la voce di testa e la donna quella di petto. Il controtenore è una voce  tra i due sessi, non è né di uomo, né di donna e richiede uno studio accanito e una tecnica fuori dai tradizionali schemi. Oggi i conteotenori hanno successo perchè è mutata l’idea dell’uomo virile e dominatore. Si accetta che l’uomo sia in grado di cambiare la propria sensibilità dove un ruolo importante è dato dalla riscoperta della musica barocca. Oggi non c’è un teatro d’opera che non abbia in cartellone Haendel, Vivaldi , Pergolesi o Monteverdi: un repertorio importante che si era ormai quasi dimenticato.

Jaroussky Passion

arie da opere di Vivaldi, Cavalli, Porpora, Steffani, Mysliveck, Haendel, Gluck, Guardi, Marcello B., Monteverdi, lieder di Schubert, chansons di Massenet, Caplet, Saint Saens, Chabrier, Prévert, Kosma, Trenet. Lennon

Philippe Jaroussky, controtenore

Ensembles e direttori vari

etichetta Erato 019025537553

pubblicazione ottobre 2019

durata 3h.27′.00”

il box celebra i vent’anni di attività di Jaroussky che  ha annunciato che dal 2022 si dedicherà alla direzione d’orchestra al Théatre des Champs Elysées di Parigi: Canterò un po’ meno, ma farò cantare gli altri. I tre CD sono ricavati dalla sua vasta discografia e videografia con l’ aggiunta di  inediti che travalicano i confini del repertorio proprio del controtenore un lieder di Schubert e chansons francesi. Un passo audace che per nulla inficia l la fama del celebre cantante.Jaroussky possiede una voce che è in grado di uscire dal repertorio strettamente barocco, alla ricerca di nuovi orizzonti in grado di mettere in rlievo le particolari caratteristiche timbriche che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. La voce è sopranile, canta sulla parola cheviene plasmata con finezza, raggiungendo così vertici assoluti.Non solo un cantante, ma un vero artista. La voce d controtenore non gode delle mie personali simpatie.: qui si resta veramente  incantati: una voce non cavernosa, scura, riconoscibile subito.

Passioni d’amore

Arie da opere di Cavalli, Hasse, Haendel, Scarlatti A., Boretti, Bononcini, Mattheson, Orlandini, Predieri

Jakub Jozef Orlinsky, controtenore

Ensemble “Il Pomo d’Oro” diretto da Maxim Emelyanyehev

etichetta Erat 019025544223

registrazione 15-21 marzo 2019

pubblicazione novembre 2019

durata 1h.16′.35”

Secondo album del polacco Jakub Jozef Orlinsky un astro controtenorile, che include trentacinque anni del periodo barocco, i quali  trattegiano l’immagine musicale di un cantante maschio visto non solo sotto il profilo giocoso o reciproco, ma anche sotto quello della rabbia e persino della follia. Annunciato  come una voce dal grande futuro. Un nuovo divo del falsetto. La voce è ricca di colori, acuta, ma con un suono profondo e mai pesante, vanta un virtuosismo rapido e un enorme controllo delle dinamiche che ne esaltano ulteriormente l’espressività. Il canto è languido, amoroso, sentimentale negli abbandoni. Forse manca di incisività, la dizione è pulita e cristallina.Sia Jaroussky che Orlinsky vantano migliaia di contatti su YouTube; ambedue sono innovatori anche nella grafica delle copertine dei dischi:, non più primi piani di volti  ridicolmente imbellati, ma volti accattivanti di gradevoli giovanotti.

Pubblicità
×
Pubblicità

Pubblicità