CENTOTORRI/SFOGLIA LA RIVISTA – Maggio 2024

Sindaci del passato

e ospedale del futuro

Su questo penultimo numero della rivista prima delle vacanze irrompono le elezioni, che sono europee e regionali ma, prima di tutto e secondo tradizione, quelle che fanno scegliere ai cittadini il prossimo sindaco di Chieri.

Abbiamo deciso di raccontare l’elezione del primo cittadino in chiave storica, scavando in un passato prima remoto e poi sempre più vicino a noi per illustrare i fatti e le persone che hanno segnato la nostra storia. Un racconto per qualche aspetto inedito e certo curioso, soprattutto per i lettori più giovani. Ma soprattutto una bella storia che dovrebbe invogliare la gente a pensare che, anche in tempi difficili e burrascosi come ieri (e come oggi) quel che conta è partecipare, essere protagonisti del proprio tempo, non rinunciare a esprimere con un voto il proprio diritto di essere favorevole o contrario alle scelte su futuro della propria città. Votare è un diritto ma anche un dovere, se ci andiamo in pochi si perde tutti.

C’è comunque molto altro da leggere, in questo numero. L’ospedale unico a Cambiano è finalmente in rampa di lancio. Tra un anno o poco più potrebbe aprire il cantiere, per il 2030 sarà pronto.  Non era scontato.

All’arte e allo spettacolo, stavolta, spazi ridotti ma roba importante. Gli ex voto in mostra all’Annunziata sono non solo una bella mostra, ma anche una occasione per proporre nuovi angoli di storia e bellezza. E l’anteprima sulla Vijà di settembre lascia intendere sorprese.

Alla prossima

Gianni Giacone