Chieri e il covid, il sindaco: “Niente allarmismi ma niente cali di attenzione”

Alessandro Sicchiero

Dopo avere a lungo sfiorato il ’covid free’, Chieri negli ultimi giorni ha seguito la tendenza dell’area torinese ad un costante aumento dei contagi. Erano 13 venerdì, sono 12 oggi. Il sindaco, Alessandro Sicchiero, commenta con pacatezza: “Direi per ora niente allarmismi ma niente cali di attenzione. Questi numeri sono principalmente dovuti ai rientri dalle ferie ma non devono farci pensare che il problema sia esterno a Chieri e che rientri in 15 giorni. La polizia continua nel suo lavoro di controllo e monitoraggio e noi continuiamo a presidiare. Ricordo che l’ordinanza che vieta gli alcolici fuori dai luoghi di somministrazione è ancora attiva.”

Pubblicità
×
Pubblicità