CRONACA – Bra, traffico illegale di cuccioli di cane con l’Est Europa: due denunciati

I carabinieri, coordinati dalla Procura di Asti, hanno scoperto al termine di una complessa indagine un traffico illegale di cuccioli di cane tra l’Est Europa e la provincia di Cuneo. Bra il cuore dell’affare: una coppia di braidesi, infatti, avrebbe infatti gestito la compravendita degli animali (bassotti, barboncini e altre razze), venduti come cani di razza ma senza pedigree e garanzie sanitarie, in alcuni casi senza microchip e con passaporti falsi, usando i social e il web. I due di Bra sono stati denunciati per importazione illegale di animali, sostituzione di persona, faldi documentali ed esercizio abusivo della professione veterinaria.

Pubblicità
×
Pubblicità