EX EMBRACO  DI RIVA PRESSO CHIERI. SICCHIERO: “UNA BUONA NOTIZIA, MA VOGLIAMO ESSERE AGGIORNATI E COINVOLTI”

Il Sindaco di Chieri: “Continueremo a cercare alternative occupazionali per chi desidera ricollocarsi”

 “Dall’incontro in Prefettura con la sottosegretaria allo Sviluppo economico, Alessandra Todde, è emersa finalmente una luce per i lavoratori ex Embraco. Il progetto Italcomp, che mira a unire i destini del sito chierese e quelli dell’Acc di Mel dando vita a un polo per la produzione di compressori per l’industria del freddo, rappresenta certamente una buona notizia, una strada interessante che speriamo porti a risultati concreti. Come amministrazione faremo la nostra parte ma mi auguro che i Sindaci del territorio siano costantemente coinvolti e aggiornati sull’evolversi della situazione, a differenza di quanto è avvenuto con la Ventures, dove alle speranze iniziali ha fatto seguito un brusco e doloroso risveglio. Inoltre, visto che si ipotizza un arco temporale di almeno un anno e mezzo di tempo, continueremo a lavorare per offrire alternative occupazionali alle lavoratrici e ai lavoratori che desiderino ricollocarsi, e contiamo sull’impegno della Regione Piemonte”. Così, Alessandro Sicchiero, dindaco di Chieri, dopo l’incontro in Prefettura con la sottosegretaria Podde.

Pubblicità
×
Pubblicità