CRONACA – Novara, sorpreso mentre si inietta la droga, resiste agli agenti e tenta la fuga

A Novara, mentre stavano effettuando, ieri mattina, una contestazione per violazione del Regolamento di Polizia Urbana in piazza Garibaldi, gli agenti del Nucleo Tutela e Sicurezza hanno ricevuto la segnalazione di una cittadina che diceva di aver visto un uomo, mentre si stava drogando con tanto di manica alzata e siringa nel braccio.  Gli agenti, giunti sul posto, hanno effettivamente notato la presenza di un uomo con la manica del giubbotto alzata che stazionava con fare sospetto sotto i portici. Alla vista degli operatori, ha cercato di allontanarsi a piedi. A quel punto l’uomo è stato fermato, ha dato in escandescenza, lanciando la bicicletta contro i vigili e divincolandosi tra le persone presenti alla fermata del bus. In un tentativo di fuga ha anche spinto una donna con un passeggino. Gli operatori, prontamente, lo hanno immobilizzato evitando così ulteriori pericoli per se stessi e per i cittadini presenti. Con l’ausilio di una volante della Polizia di Stato, l’uomo è stato portato in Questura e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. A seguito di una perquisizione personale, gli è stata trovata addosso la siringa appena utilizzata e ancora sporca di sangue ed un involucro di cellophane dove teneva presumibilmente la droga che si era appena iniettato. Trovato un fondo di lattina utilizzato probabilmente per la preparazione della sostanza. L’uomo è stato identificato: si tratta di una 38enne di origini polacche, residente a Novara con numerosi precedenti a carico. Allo stesso saranno notificate le violazioni amministrative previste dal DPCM 3 novembre 2020, dal Regolamento di Polizia Polizia Urbana e dal TU Stupefacenti quale consumatore abituale. Gli sarà inoltre applicato il Daspo Urbano.

Pubblicità
Pubblicità
×