Valfenera- Il coronavirus colpisce la Casa di riposo Capitano Zabert

Gli ultimi controlli con tamponi rapidi antigenici sono stati effettuati martedì 17 novembre all’interno della Casa di riposo Capitano Zabert di Valfenera, a distanza di due settimane da quelli precedenti, come prevede l’attuale normativa. Sono stati sottoposti ai test tutti gli ospiti e tutti gli operatori e gli esiti hanno rilevato i primi contagi all’interno della struttura: 8 ospiti su 59 e 5 operatori su 39 sono risultati positivi al Covid. Nella prima ondata della pandemia, la Zabert era stata risparmiata dal virus, quindi per la prima volta la struttura si trova a fronteggiare il Covid sul campo.

Il sindaco Paolo Lanfranco, in accordo con il Presidente della Casa di riposo Ettore Cavagnero, comunicano i provvedimenti, previsti dal Piano di prevenzione e di gestione Covid,  immediatamente adottati per fronteggiare questa fase emergenziale:

  • Isolamento degli ospiti positivi nel primo piano dell’ala Binelli, specificatamente dedicata;
  • Sostituzione del personale indisponibile e potenziamento dell’assistenza attraverso un turno notturno aggiuntivo per gli ospiti dell’ala Binelli, con personale dedicato (evitando interferenze con gli altri reparti).

Sono stati prontamente informati i parenti degli ospiti positivi e è stata data comunicazione della situazione anche ai parenti degli ospiti negativi.

Purtroppo il virus Covid19, nonostante la rigida applicazione dei Protocolli, adottati dallo Zabert nei tempi e nelle modalità previste dalla legge – si legge nel comunicato – è dunque entrato per la prima volta anche nella nostra Casa di riposo che, nella precedente ondata primaverile, era rimasta immune da ogni contagio.

L’Amministrazione formula, a nome della popolazione tutta, sinceri auguri di pronta guarigione a ospiti e operatori ed esprime sentimenti di profonda gratitudine per l’impegno di tutti coloro che lavorano al servizio della nostra Casa di riposo”.

 

Pubblicità
Pubblicità
×