PIEMONTE, TRASPORTI. AVETTA E GALLO: “TPL: TAGLIO DI 10 MILIONI. PENSIAMO DAVVERO DI POTER RIAPRIRE LE SCUOLE IN SICUREZZA TAGLIANDO RISORSE AI TRASPORTI?”

(immagine di repertorio)

I Consiglieri regionali Alberto AVETTA e Raffaele GALLO (PD): “La Regione Piemonte ha promesso 4.300 corse in più: ma come riuscirà a farlo riducendo le risorse?”

 «Lunedì 18 gennaio è previsto il ritorno degli studenti a scuola. Questa mattina in Commissione abbiamo avuto la conferma che la nuova legge sulla medicina territoriale sarà finanziata con un taglio di 10 milioni al TPL. Il potenziamento della medicina territoriale è fondamentale ma come si può conciliare il nuovo taglio al trasporto pubblico con l’intenzione della Regione Piemonte di mettere a disposizione 4.300 corse in più per garantire dalla prossima settimana la scuola in presenza al 50%? Le aziende di trasporto hanno bisogno di poter programmare le loro attività, e ad ogni taglio corrispondono riduzione dei servizi e rischi per i dipendenti»: lo affermano i consiglieri regionali Alberto AVETTA e Raffaele GALLO. «In Piemonte ci sono 175 mila studenti delle scuole superiori da trasportare, e, fin da questa estate, abbiamo chiesto un piano straordinario per la scuola. Quello presentato dalla Giunta nel dicembre scorso è stato sonoramente bocciato dal mondo della scuola: ora vedremo se la nuova proposta sarà accolta con maggior favore e come sarà finanziata a fronte del taglio dichiarato. Peraltro il Governo nazionale ha messo a disposizione altre risorse (200 milioni di euro per il 2021) sul trasporto che, a legge di bilancio approvata, potrebbero essere impiegate per garantire servizi aggiuntivi con autobus turistici, e addirittura con taxi e auto a noleggio con conducente. Vedremo come il Piemonte intenderà utilizzarle».  Lo dicono in una nota Alberto AVETTA, Consigliere regionale PD, e Raffaele GALLO, Capogruppo PD Consiglio regionale del Piemonte

Pubblicità
Pubblicità
×