I browser per smartphone alternativi che proteggono la nostra privacy

Se un tempo c’era solo l’ormai desueto Internet Explorer, oggi abbiamo a disposizione decine e decine di browser da utilizzare per navigare su internet da computer. Tra Google Chrome, Mozilla, Opera e Safari, ognuno ha il suo preferito che finisce con lo scaricare anche sul proprio smartphone. L’offerta dei browser per smartphone è però leggermente diversa da quella disponibile su computer e oggi abbiamo la possibilità di scaricare dei browser sviluppati appositamente per proteggere la nostra privacy.

Browser per smartphone sempre più sofisticati

I nostri smartphone sono diventati dei veri e propri tutto fare. Se un tempo i cellulari ci servivano solo per telefonare e mandare SMS, oggi si sostituiscono quasi ai computer. Non stupisce quindi sapere che gli sviluppatori di app hanno cercato di rendere i browser per smartphone sempre più funzionali e completi, in grado di offrire tutte le funzionalità disponibili su computer. Le sfide non sono però finite qui: l’unicità degli smartphone ha richiesto inoltre degli ulteriori sviluppi che hanno reso i browser per smartphone diversi da quelli per computer. Come prima cosa i browser per cellulare hanno dovuto adattarsi alle ridotte dimensioni degli schermi, trovando un modo per rendere comunque i testi presentati leggibili e la pagine facilmente navigabili in pochi centimetri. I browser per smartphone devono anche essere in grado di reggere contenuti pensanti e in alta definizione. Sono infatti sempre di più i servizi di intrattenimento come i casinò online che vengono fruiti direttamente da smartphone senza nemmeno passare per il computer e per questo le stesse piattaforme hanno dovuto sviluppare delle versioni dei giochi adatte alla fruizione da telefono che mantengano la stessa qualità e le stesse modalità di gioco delle loro controparti tradizionali.

Fonte: Unsplash

Ma non solo, i browser devono essere in grado di reggere anche trasmissioni audio e video visto il sempre maggiore successo delle tante piattaforme di streaming a cui è possibile abbonarsi oggi. I nostri cellulari sono però spesso meno protetti dai nostri computer. Se sui PC scarichiamo spesso antivirus di ultima generazione e modifichiamo le impostazioni in modo da proteggere i nostri dati, paradossalmente navighiamo più a lungo online da telefono senza protezioni. Se nei nostri smartphone spopolano ancora le versioni per dispositivi mobili dei browser più famosi, sono stati però sviluppati dei browser dedicati appositamente alla protezione della nostra privacy.

I browser alternativi per smartphone per proteggere la privacy

Fortunatamente sono molti i browser alternativi scaricabili che sono stati sviluppati con l’obiettivo specifico di proteggere la nostra privacy. Alcuni di questi sono utilizzabili da computer solo come motori di ricerca, ma per il nostro smartphone sono disponibili sotto forma di app e fungono da veri e propri browser per la navigazione. Tra questi il più celebre è forse DuckDuckGo, nato nel 2008, che promette di non registrare alcun dato dei suoi utenti né di vendere queste informazioni ad aziende esterne. Sempre più usato, DuckDuckGo ha registrato ben 100 milioni di ricerche al giorno nel mese di gennaio 2021. Molto simile nel funzionamento e nella filosofia è Ecosia, nata con l’obiettivo di aiutare anche il pianeta. Quando clicchiamo su un risultato sponsorizzato, infatti, aiutiamo il team di Ecosia a piantare degli alberi per combattere il disboscamento del pianeta.

Disponibile invece anche su computer, Brave è un browser disponibile sui principali sistemi operativi lanciato nel 2016 e celebre soprattutto per la sua capacità di bloccare le pubblicità, permettendoci così di navigare in modo più agile e senza interruzioni e distrazioni. Brave blocca inoltre automaticamente i cookie di tracciamento, che non vengono così scaricati sul nostro dispositivo e offre agli utenti dei pagamenti sotto forma di criptovalute premiando così chi decide volontariamente di guardare gli annunci presenti sul browser.

Anche i browser più celebri hanno iniziato a sviluppare delle versioni alternative più attente alla nostra privacy e tra questi spicca Firefox Focus, figlio di Mozilla Firefox. Disponibile sia su dispositivi Android che iOS, Firexfox Focus ricorda per molti versi Brave perché è progettato con un blocco automatico delle pubblicità e impedisce ai siti di scaricare cookie sullo smartphone. Questo browser, offrendo anche la possibilità di cancellare cronologia e password, ha inoltre l’obiettivo di diventare una valida alternativa per le navigazioni in incognito disponibili sui normali browser.

Fonte: Unsplash

Se vogliamo navigare su internet da smartphone senza che i nostri dati vengono registrati e senza ricevere costantemente fastidiose pubblicità possiamo affidarci a diversi browser sviluppati appositamente per i dispositivi mobili.

Pubblicità
Pubblicità
×