10° Memory Fornaca: Bertinotti al comando dopo il Rally Lana Storico

Bottino pieno per il pilota della Porsche 911 e il navigatore Rondi che, oltre alla vittoria assoluta, svettano anche nella classifica del trofeo organizzato dall’associazione “Amici di Nino”.

È il Rally Lana Storico a dare il primo scossone alla classifica del Memory Fornaca che, dopo il secondo dei sei appuntamenti, vede tre equipaggi allungare in vetta e diversi cambiamenti anche nelle graduatorie delle classi. Primo e secondo dopo il Rally Campagnolo “Lucky” e Lombardo erano assenti a Biella e  ora la classifica vede tre equipaggi, tutti su Porsche 911, nelle posizioni di testa con Marco Bertinotti e Andrea Rondi a prendere il comando grazie alla bella vittoria conseguita sulle strade di casa; staccato di due punti, al secondo posto c’è Alberto Salvini, quarto in gara assieme a Mattia Franchin e in terza posizione salgono Lucio Da Zanche e Daniele De Luis, che mantengono il comando nella classe “oltre 1600”. Balzo in avanti per Dino Vicario e Fausto Bondesan con la Ford Escort RS, ora quarti nell’assoluta con 36 punti, mentre al quinto posto restano fermi a quota 30 “Lucky” e Fabrizia Pons. Nella top ten fanno la loro comparsa Davide Negri e Roberto Coppa, brillanti protagonisti anch’essi nella gara di casa con la Porsche 911 RSR, Marc Valliccioni e Maria Josèe Cardi con la BMW M3, Simone Lanfranchini e Sabrina Panizza su Fiat X 1/9 seguiti da Luca Delle Coste e Franca Regis Milano con la Fiat Ritmo 75. Nelle classi, Bertinotti passa al comando nella “oltre 2000” precedendo Salvini e “Lucky; Vicario conduce nella “2000” davanti a Luca Prina Mello e Matteo Luise e nella “1600” Delle Coste e Lanfranchini condividono il primato dopo le prime due gare. Scendendo alla “1300” si trova Francesco Espen che va a raggiungere Giuliani, assente a Biella, e situazione analoga la propone la “1150” con Mario Cravero che si affianca a Valtero Gandolfo. Rivoluzionata la classifica femminile che ora vede in testa, pari merito con 48 punti, Franca Regis Milano e Sabrina Panizza seguite da Ornella Blanco Malerba a quota 36. Infine, tra le scuderie, è la Rally & Co a passare al comando seguita dal Team Bassano e dalla Dolly Motorsport. Prima della gara, nella giornata dedicata alle verifiche, grande successo ha riscosso il punto ospitalità organizzato dagli attivissimi soci dell’associazione Amici di Nino, che una volta di più hanno accolto e rifocillato conduttori e sostenitori in un clima di allegria e amicizia.

Prossimo appuntamento il 23 e 24 luglio all’11° Rally delle Vallate Aretine.

Informazioni e classifiche al sito web www.amicidinino.it

Pubblicità
×