770 anni: oggi il compleanno di Poirino

Oggi, 14 settembre, Poirino compie 770 anni. Scrive in un post il sindaco Angelita Mollo: “ E’ datato 14 settembre 1251 il primo documento nel quale si parla di PODIUMVARINI, in un atto di compravendita e che decreta questa data come anno di fondazione di Poirino. Il contratto appartenente al Cartario dell’Abbazia di Casanova riporta: ‘L’anno del Signore millesimo duecentesimo cinquantesimo primo , indizione nona, 14° giorno di Giove dell’entrante settembre, il Signor Guido Del Pero vendette a Germano Lauruco una pezza di campo sita sui confini di PODIUM VARINI  nel luogo detto“ AL PUTOLLIO”, cui sono coerenti Michele Ferrero e Bayo Olivero, di modo che detto compratore ed i suoi eredi posseggano detta pezza di campo in libero e franco allodio. Per tale vendita, detto venditore confessò e fu contento di avere avuto e ricevuto in pagamento da detto acquirente quattro buone libre astensi. Intervengono come testimoni Enrico Ansaldo e Torino Garigliano ed io Guglielmo Bruno Notaio palatino intervenni e scrissi questo atto’.

“Oggi Poirino compie 769 anni di Storia. Nei secoli il Nostro Paese, attraversato dalla strada Reale di Piacenza è stato luogo di transito di Papi, Sovrani e dell’Imperatore Napoleone I. Ha dato i natali a personaggi illustri che hanno scritto importanti pagine della Storia e per citarne solo alcuni: Jacopo Arpino: protomedico, Eugenia Burzio: soprano di fama internazionale, Giuseppe Thaon di Revel : primo Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Alfazio: Questore, Prefetto Senatore del Regno, Paolo Gaidano: pittore, Antonio Stuardi: scultore di molte importanti opere tra le quali la Madonna delle Nevi, issata dagli Alpini sulla vetta del Rocciamelone nel 1899. Nel 1999 per i 100 anni della Madonna del Rocciamelone le Poste Italiane hanno emesso un francobollo celebrativo.Oltre 7 secoli di Storia che si possono ripercorre attraverso la lettura delle tante pubblicazioni su Poirino e i poirinesi per scoprire le origini, gli avvenimenti e le curiosità di questo nostro amato paese che come dice il suo motto è: « Fides et amor » !

Pubblicità
×