Ex Embraco di Riva presso Chieri. “Siamo ai titoli di coda?”. Sfumato il progetto Italcomp

«Qualcuno dica ufficialmente se siamo arrivati ai titoli di coda», dicono in chiusura i sindaci di Chieri e Riva, Alessandro Sicchiero e Lodovico Gillio. In consiglio regionale è andata in scena l’ultima puntata della telenovela legata al futuro della ex Embraco di Riva presso Chieri, con la presa d’atto che il Governo ha ufficialmente abbandonato la pista della creazione di un polo Italcomp per dare un futuro ai lavoratori dei due stabilimenti (quello rivese e quello veneto). Adesso la Regione (assessore al lavoro Chiorino e presidente Cirio) si appellano ancora una volta al Governo perché succeda qualcosa, entro il 31 dicembre in cui scadrà la proroga alla cassa integrazione per i 400 lavoratori dell’azienda rivese.

Pubblicità
×