PASSIONE FUMETTI: “Una zanzara nell’orecchio, storia di Sarvari”, Andrea Ferraris al Circolo dei Lettori di Torino

Storia di Sarvari di Andrea Ferraris
Nei romanzi a fumetti di Andrea Ferraris c’è sempre un forte aggancio alla realtà.
Una realtà storica e geografica, per Churubusco (Coconino Press), La Cicatrice e La lingua del diavolo (entrambi Oblomov Edizioni), di cui ho parlato in due articoli di gennaio e dicembre 2018.
Una realtà senza tempo e intimamente personale per Una zanzara nell’orecchio, storia di Sarvari, da pochi mesi in libreria per Einaudi Editore, in cui Andrea trasforma in immagini, dialoghi ed emozioni la storia dell’adozione della piccola Sarvari.

Una zanzara nell’orecchio, storia di Sarvari

Andrea Ferraris e Daniela
Una zanzara nell’orecchio è una felice storia di adozione, integrazione e paternità. Paternità perché, in questo graphic novel, Andrea mette in gioco prima di tutto sé stesso e la sua vita, nel momento in cui lui e Daniela decidono di intraprendere il percorso dell’adozione. Insieme si lanciano in un viaggio burocratico, tra riunioni snervanti, colloqui con psicologi e assistenti sociali, rimanendo a lungo sospesi in un limbo, fino al giorno in cui conoscono l’abbinamento con il Paese d’adozione, l’India, e il nome della bimba di cui saranno genitori: Sarvari. Un nome evocativo e pieno d’incanto, che vuol dire «Notte» o «Raga musicale». L’atterraggio a Mumbai è l’inizio di una nuova vita, anche se l’incontro con Sarvari si rivela più difficile del previsto. Eppure, Andrea e Daniela imparano a stabilire un contatto che sembra impossibile, e a spazzare via quei dubbi che ronzavano fastidiosamente nelle orecchie. Così, dopo un forte temporale, attraverso gli occhi di quella bimba venuta da un paese lontano e ricco di colori, capiscono che ce l’hanno fatta. Sono diventati una famiglia.
incontro con Sarvari
Una zanzara nell’orecchio, storia di Sarvari è una storia di vita vera, raccontata a fumetti con una delicatezza e una dolcezza che emozionano e fanno bene. Andrea Ferraris, senza tradire il suo inconfondibile stile “matitoso”, si esprime in ogni tavola con la massima libertà, per rappresentare nel modo più efficace sia gli eventi, sia gli stati d’animo. Tutto quanto viene raccontato è denso di significato; dialoghi e disegni si integrano in modo sbalorditivo, riuscendo a instaurare con il lettore una forte empatia. Un fondamentale contributo lo danno anche i bellissimi colori di Daniela, a cui Andrea fa posto, assottigliando e addolcendo il suo tratto. Per questo romanzo, Andrea – che per tanti anni ha disegnato Topi e Paperi per la Disney – recupera la sua anima cartoonesca, sia per la delicata ironia che pervade e rende leggera la storia, sia per il delizioso omaggio al gattobus del film Il mio vicino Totoro di Hayao Miyazaki, che qui diventa un gattoaereo.

Andrea Ferraris al Circolo dei Lettori

Andrea Ferraris al Circolo dei Lettori
Andrea Ferraris presenta il suo ultimo lavoro: “Una zanzara nell’orecchio, storia di Sarvari” al Circolo dei Lettori di Torino, mercoledì 22 Settembre alle ore 21, grazie a Letture di Traverso, ciclo di incontri organizzato dall’associazione Cooperativa Letteraria, in collaborazione con la rivista FuoriAsse, Einaudi Editore, la Libreria Internazionale Luxemburg, CISLE – Centro Studi e l’Associazione Amici di Don Bosco. Dialoga con l’autore, il giornalista Davide Demichelis, mentre introduce e coordina Mario Greco di Cooperativa Letteraria e FuoriAsse.
danza al Circolo dei Lettori
Durante l’incontro, per rendere omaggio all’identità culturale femminile dell’India contemporanea, la performer e studiosa italo-indiana Shilpa Bertuletti si esibirà con uno spettacolo di Danza Odissi.
La danza Odissi è uno stile della tradizione classica indiana, originario dello Stato dell’Orissa, che combina l’aspetto ritmico della danza pura alla narrazione della danza recitata. I gesti delle mani, le espressioni del volto e i movimenti del corpo raccontano le storie tratte dalla mitologia indiana.
il karma
Considerato che i posti in sala sono limitati, per partecipare all’incontro è necessario prenotare, chiamando lo 011 8904401 o scrivendo, specificando nomi e recapiti telefonici dei partecipanti, a info@circololettori.it oppure a info@cooperativaletteraria.it
Come da DPCM, per accedere agli incontri è necessario essere muniti di Green Pass, mantenere sempre il distanziamento interpersonale di un metro e indossare la mascherina anche in sala (dispositivo medico: chirurgica o FFP2; no mascherina di stoffa).
Andrea Ferraris
Andrea Ferraris vive e lavora a Torino. Ha collaborato per oltre 15 anni con Disney Italia, realizzando storie di Topolino e Paperino. Disegna tuttora per Egmont storie di Donald Duck su quattro strisce, seguendo lo stile di Carl Barks. Per Tunuè ha disegnato, su testi di Giacomo Revelli, Bottecchia (2008). Ha pubblicato inoltre Churubusco (Coconino Press-Fandango 2016), La cicatrice (Oblomov 2017), e La Lingua del Diavolo (Oblomov 2018). Per Einaudi ha pubblicato Una zanzara nell’orecchio. Storia di Sarvari (2021). Collabora con «Alias», «La Lettura» e «Internazionale».
Davide Demichelis
Davide Demichelis è un giornalista professionista, autore e regista di documentari televisivi diffusi da numerose emittenti, tra cui: National Geographic, Rai, NHK, France 5, Radiotelevisione Svizzera Italiana, Al Jazeera. Per Rai3 ha lavorato in qualità di autore e conduttore di Radici, Kilimangiaro, Nanuk, Timbuctu, I viaggi di Davide. Ha realizzato diverse serie di reportage per Il Pianeta delle Meraviglie, Geo & Geo, Kilimangiaro e Trebisonda. Ha collaborato con varie testate fra cui La Stampa, Panorama, Avvenire, Gioia. Coautore di cinque saggi pubblicati da Baldini Castoldi: New Global, No Global, L’informazione deviata, La nuova colonizzazione, Quel che resta del mondo, Debito da morire.
Shilpa Bertuletti
Shilpa Bertuletti danzatrice e studiosa del Subcontinente indiano, nata in India e cresciuta a Bergamo, si è formata presso l’Università di Bologna. Ha condotto ricerche di campo in Orissa tra la comunità femminile Oriya, affiancando al percorso accademico la pratica attiva della disciplina Odissi. Oggi diffonde il suo stile attraverso l’insegnamento e i workshops, le performance e le manifestazioni culturali di vario genere a cui è invitata a danzare.
la tigre
Immagini © Einaudi Editore e Andrea Ferraris e autori


Scarica come PDF


Pubblicità
×