Chieri, per il Referendum sull’eutanasia legale hanno firmato in 1.250 (compreso il sindaco Sicchiero)

Venerdì 8 ottobre 2021, il Comitato promotore nazionale del Referendum sull’eutanasia legale ha depositato presso la Corte di Cassazione di Roma ben 1.206.819 firme di cittadini italiani e cittadine italiane, di cui 823.147 cartacee, raccolte durante le decine di banchetti organizzati in tutta Italia da migliaia di volontari e volontarie, a dimostrazione di come la tematica di una morte dignitosa sia particolarmente sentita dalla cittadinanza italiana. Tra le firme depositate, 1.250 sono state raccolte dal Comitato locale di Chieri e del Chierese, che esulta per il risultato ottenuto ben oltre ogni sua più rosea aspettativa. Il Comitato locale, in particolare, desidera ringraziare vivamente tutti i 1.250 sottoscrittori e sottoscrittrici del quesito referendario, tra cui il Sindaco di Chieri, Alessandro Sicchiero, e diversi altri esponenti politici locali, tra cui alcuni assessori e consiglieri comunali, di maggioranza e minoranza, che hanno scelto consapevolmente di apporre la loro firma per consentire a tutti gli italiani e a tutte le italiane di essere liberi fino alla fine e di poter scegliere di morire dignitosamente. Il Comitato locale, in base ai dati in suo possesso, informa che a firmare il quesito referendario sono stati 473 uomini, pari al 37,84 % del totale, e 777 donne, pari al 62,16 %.

I sottoscrittori più anziani sono una donna, nata nel 1927, e un uomo, nato nel 1930, mentre il più giovane è un ragazzo del 2003 che ha compiuto 18 anni solo cinque giorni prima di apporre la sua firma sul modulo per indire il referendum.

Di seguito, i dati statistici dei firmatari e delle firmatarie aggregati per fasce d’età:

nati nel decennio 1920/1929 = 1 pari al 0,08 %

nati nel decennio 1930/1939 = 25 pari al 2,00 %

nati nel decennio 1940/1949 = 107 pari al 8,56 %

nati nel decennio 1950/1959 = 240 pari al 19,20 %

nati nel decennio 1960/1969 = 296 pari al 23,68 %

nati nel decennio 1970/1979 = 207 pari al 16,56 %

nati nel decennio 1980/1989 = 141 pari al 11,28 %

nati nel decennio 1990/1999 = 170 pari al 13,60 %

nati nel periodo 2000/2003 = 63 pari al 5,04 %

Il Comitato locale di Chieri e del chierese comunica, infine, che continuerà nell’opera di informare la cittadinanza sull’eutanasia legale, consapevole che, pur trattandosi di una tematica di rilievo etico, ottenere la legalizzazione dell’eutanasia comporterebbe una conquista di civiltà, in attesa di riprendere il proprio impegno attivo durante la campagna referendaria, non appena verrà fissata la data della consultazione, per legge prevista tra il 15 aprile e il 15 giugno dell’anno prossimo.

Pubblicità
×