Pallavolo, A1: super Chieri, Busto va K.O. (0-3)

La miglior Reale Mutua Fenera Chieri ’76 di questa prima parte di stagione sia per qualità di gioco, sia per costanza di rendimento, sfata il tabù Unet E-Work Busto Arsizio (sempre vittoriosa in tutti i quattro precedenti al PalaFenera) infliggendo il primo dispiacere stagionale alle farfalle di Marco Musso, fin qui imbattute e a punteggio pieno. L’incontro è molto più combattuto di quanto potrebbe far pensare il 3-0 finale. Sempre senza Perinelli e Karaoglu, con Cazaute ancora a riposo precauzionale, le ragazze di Bregoli stringono i denti nei momenti di difficoltà e sfoderano una prova di carattere che permette di spuntarla nei serrati finali del primo e terzo set. La seconda frazione, sempre in controllo, viene invece vinta 25-19. Miglior realizzatrici dell’incontro Frantti e Mingardi con 16 punti. In doppia cifra anche Grobelna e Villani (13) fra le biancoblù e Gray (14) fra le bustocche. Il premio di MVP viene assegnato a Wetizel che, entrata nel finale del primo set per Alhassan, è risolutiva con un turno di servizio e di lì in avanti non esce più dal campo.

Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Unet E-Work Busto Arsizio 3-0 (25-20; 25-19; 26-24) REALE MUTUA FENERA CHIERI ‘76: Bosio 2, Grobelna 13, Mazzaro 8, Alhassan 1, Frantti 16, Villani 13; De Bortoli (L); Weitzel 7, Cazaute. N.e. Bonelli, Adriano, Piovesan, Armini, Guarena (2L). All. Bregoli; 2° Sinibaldi. UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Poulter 2, Mingardi 16, Olivotto 8, Stevanovic 4, Gray 14, Lucia Bosetti 4; Zannoni (L); Monza, Ungureanu 2, Battista 1. N.e. Herrera Blanco, Colombo, Bressan, Paulon (2L). All. Musso; 2° Gaviraghi. ARBITRI: Cappello di Siracusa e Brunelli di Falconara Marittima. NOTE: prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo della pallavolista afghana Mahjubin Hakimi. Presenti 759 spettatori. Durata set: 26’, 28’, 28’. Errori in battuta: 6-8. Ace: 6-4. Ricezione positiva: 59%-51%. Ricezione perfetta: 43%-30%. Positività in attacco: 46%-42%. Errori in attacco: 2-3. Muri vincenti: 8-8. MVP: Weitzel.

La cronaca Primo set – Il primo punto dell’incontro è un mani-out di Grobelna. Sull’1-3 per Busto (pallonetto di Mingardi) l’errore in attacco di Gray manda sulla linea dei 9 metri Frantti. Il suo turno di servizio frutta un break a 5-3 (Villani). Il vantaggio biancoblù tocca i 4 punti sul 9-5 quando Villani mura Mingardi. Time-out di Musso e le bustocche risalgono a 10-8. Bosio di seconda e Alhassan con un ace ridanno il +4 a Chieri. Due errori locali e due colpi di Mingardi portano l’Unet E-Workl sul 12-12. Il time-out stavolta è di Bregoli. Al ritorno in campo Mazzaro fa 13-12. La Reale Mutua Fenera mantiene un’incollatura fino al 16-14 quando Olivotto (primo tempo) e i muri della neo entrata Ungureanu e Olivotto capovolgono il punteggio in 16-18. Grobelna interrompe la serie ospite (17-18), quindi è Frantti a realizzare il 18-19. Qui si accende di colpo il muro chierese: Frantti e Bosio firmano il sorpasso a 20-19. Sul 21-20 Weitzel dà il cambio ad Alhassan per andare in battuta: la sua serie prosegue fino a 25-20, dopo altri due muri biancoblù e punto conclusivo della stessa centrale tedesca con un ace all’incrocio delle linee.

Secondo set – Bregoli conferma Weitzel nel sestetto iniziale. Chieri riparte fortissimo: in un batter d’occhio è 5-1, e sul 10-4 Musso ha già esaurito i suoi time-out. Nelle fasi centrali c’è un po’ di tira e molla, ma Chieri mantiene un ritmo molto regolare e, sempre in controllo, chiude 25-19 alla prima palla set con Villani.

Terzo set – Dopo un inizio contratto (3-6) Chieri recupera sul 7-7. Il proseguimento del set è un serrato punto a punto. Sul 19-18 le biancoblù salgono a 22-19 con Frantti e Villani dando l’impressione di aver ipotecato set e partita, ma Busto recupera a 22-21, quindi il turno di servizio della neo entrata Battista capovolge il punteggio in 23-24. La palla set bustocca se ne va su servizio lungo di Battista, confermato dal videocheck. Il 25-24 è di Grobelna. Il punto successivo, molto combattuto, viene risolto da un mani-out di Villani.

Il commento Camilla Weitzel: «Sono davvero contenta per la squadra. Dal risultato la partita sembra a senso unico ma in realtà abbiamo dovuto lottare duramente in tutti i tre set. Che bello vincere nuovamente davanti al pubblico di casa, sono molto felice per le mie compagne».

Lucia Bosetti: «Ci aspettavamo un Chieri così forte, l’ha dimostrato lo scorso campionato e in casa soprattutto: le giocatrici hanno dei riferimenti importanti in questo palazzetto dove non è semplice giocare. Complimenti a loro perché hanno preparato veramente bene la partita. Noi dobbiamo sistemare le cose che non sono andate stasera, che sono tante, ma noi non siamo queste».

Pubblicità