VERBANIA: POPOLAZIONE E DEMOGRAFIA A FINE 2021

Dai dati forniti dal Comune di Verbania emerge, come dichiara il sindaco Silvia Marchionini, che “la situazione del capoluogo è solida ed in lieve incremento”. Qui di seguito diamo una breve analisi dei quadri trasmessi. Per il triennio 2019-2021 la situazione di Verbania, pur con un lieve calo probabilmente causato dalla crisi pandemica, è complessivamente in miglioramento nel periodo considerato. Il periodo tra dicembre 2019 e dicembre 2020 evidenzia effettivamente un calo dei cittadini pari a 148 unità (0,489 %della popolazione verbanese). Analizzando invece il periodo successivo, da dicembre 2020 a dicembre 2021, si riscontra un trascurabile decremento della popolazione residente, pari allo 0,082 % rispetto all’anno precedente, evidenziando quindi un miglioramento a fronte di una situazione pandemica ancora in essere (il dato dei decessi del 2020 era superiore del 20 % rispetto al 2019). Nel triennio considerato si rileva un aumento dei nuclei famigliari e di comunità che, pur registrando anch’essi una decrescita tra il 2019 il 2020, indica un aumento per il biennio di 17 unità. E’ inoltre positivo il rapporto immigrati/emigrati pari a 207 (a fronte di 877 cittadini emigrati in altri luoghi vi sono stati 1.084 immigrazioni verso il capoluogo). Per ciò che riguarda gli stranieri si rileva un aumento dai 2593 del 2020 ai 2713 del 2021.

Dal 2019 al 2020 c’è stato, come è immaginabile, un consistente aumento del tasso di mortalità rispetto all’anno precedente, però si registra, per ciò che riguarda il tasso di natalità, un aumento seppur lieve, confermato anche per il 2021, con un saldo naturale della popolazione del capoluogo per tutti gli anni considerati sempre superiore ai 30.000 abitanti e in particolare al 31.12.2021 risulta pari a 30.209 abitanti.

E.D.P.

 

 

Pubblicità