Riva presso Chieri: “La rotonda di Via Buttigliera è un progetto prioritario”

Il gruppo di opposizione Focus in consiglio comunale a Riva presso Chieri (Angelo Amato, Giorgia Marocco, Manuel Braghin) ha preso posizione sul tema della rotonda di Via Buttigliera. “Apprendiamo che la Città Metropolitana di Torino non finanzierà la rotonda di Via Buttigliera: il Sindaco Gillio ha quindi dichiarato che nel caso in cui non si trovassero fondi verrebbe realizzata con denaro comunale. La rotonda avrà un costo stimato di 250.000 euro e pare che verrà realizzata all’incrocio con via San Francesco d’Assisi e via Faustina Mazzetti. Noi membri della minoranza del gruppo FOCUS non sottovalutiamo la sicurezza, ma ci chiediamo e chiediamo soprattutto ai cittadini rivesi se questi soldi non possano essere utilizzati per realizzare progetti concreti per i giovani, aiutare le famiglie rivesi in difficoltà ovvero  per dare una boccata di ossigeno per i commercianti. In questi ultimi 12 mesi i bisogni delle persone e dei commercianti sono cambiati e sono diventati più concreti: non esistono soluzioni meno dispendiose per far ridurre la velocità agli automobilisti in via Buttigliera, come in altre vie del paese?”

La replica del sindaco Lodovico Gillio: “La strada Provinciale Riva-Buttigliera costituisce da sempre un punto di pericolo per il traffico dovuto alla velocità spesso elevata di chi la percorre, soprattutto nel tratto dalla rotatoria della zona industriale alla rotonda a Riva.  Pericolo accresciuto dalla presenza del cimitero, di un bar-ristorante, della piscina e centro sportivo e ultimamente dal traffico proveniente dal nuovo sottopasso. Per affrontare il problema, quando è stata realizzata la nuova Via San Francesco, si è inserita nelle previsioni di piano regolatore una nuova rotatoria, prolungando Via San Francesco fino a Via Faustina Mazzetti.  Tutti i tecnici coinvolti nel progetto, compresi i tecnici della Città Metropolitana, hanno condiviso il progetto considerandolo un miglioramento della sicurezza del traffico locale.  A questo punto, in occasione del recente bando della Città Metropolitana che assegna fondi per la sicurezza delle strade provinciali, abbiamo ritenuto di presentare questo progetto, con il conseguente  inserimento dell’opera nel piano triennale delle opere pubbliche.  Come è noto, nella nostra zona la Città Metropolitana ha deciso prioritari i progetti di altri comuni, ma considerando il nostro progetto ammissibile. L’Amministrazione continua a ritenere prioritario il progetto: si valuterà in futuro di utilizzare i fondi di altri bandi per la realizzazione dell’opera. I Consiglieri di Focus sanno che per le opere pubbliche non si utilizzano i fondi destinati a progetti per i giovani o per i commercianti:  per questa rotatoria si possono solo utilizzare fondi destinati alla sicurezza stradale.

 

Pubblicità

Lascia un commento

Pubblicità
×