Noleggio carrelli elevatori: consigli per un noleggio senza pensieri

La necessità di un’azienda di introdurre nuove attrezzature non sempre trova soluzione nell’acquisto, in molti casi, il noleggio si rivela essere l’opzione migliore.

Anche nel caso dei carrelli elevatori, ad esempio, si può procedere all’acquisto oppure, preferire il noleggio di un transpallet o un muletto per un determinato periodo.
Se un’azienda si occupa di stoccaggio e logistica, i carrelli elevatori sono indispensabili e la scelta migliore potrebbe essere nel mezzo: acquistarne alcuni e noleggiarne altri. La stessa problematica si ritrova nelle aziende che necessitano di movimentare bancali o di gestire in modo efficiente il magazzino.

Quando è conveniente il noleggio dei carrelli elevatori?

Era (European Rental Association) nel suo Report annuale evidenzia come il noleggio di attrezzature industriali è un valore in grado di generare altro valore.
In altre parole, si tratta di un investimento molto conveniente, che permette di gestire meglio il capitale dell’azienda.
Spendere grosse cifre per acquistare beni strumentali deteriorabili può non essere utile nel tempo e portare a una spesa ancora più elevata sul lungo periodo.
Noleggiare i carrelli elevatori è una formula economica, perché l’azienda paga i mezzi solo quando ne ha davvero bisogno, senza investire in beni strumentali che non sarebbero sfruttati adeguatamente nel lungo termine.
È consigliato noleggiare carrelli elevatori e altre attrezzature industriali se l’utilizzo è sporadico o una tantum e se i mezzi appartenenti all’azienda non soddisfano determinate esigenze del momento.

Quanto costa noleggiare carrelli elevatori e muletti?

Non è facile definire con precisione il costo del noleggio di un carrello elevatore, in realtà, non esiste una risposta univoca, ogni concessionario stabilisci i prezzi in base alle esigenze del cliente.
Il costo complessivo del noleggio include i costi di trasporto e consegna al cliente. È un costo fisso che può essere ridotto sul noleggio a lungo termine ma che, può pesare di più su quello a breve termine.
Anche il valore del carrello elevatore modifica il prezzo, che varia in base al modello scelto e alla marca, ad esempio tra i migliori ci sono quelli di Linde MH (https://www.linde-mh.it/it/).
I carrelli elevatori possono essere accessoriati in base ai bisogni dell’azienda. Logicamente, più optional vengono richiesti per aumentare sicurezza, efficienza e comfort, e maggiore sarà il prezzo del noleggio.

I vantaggi del noleggio dei carrelli elevatori

Scegliere il noleggio offre molti vantaggi se il tempo di utilizzo del carrello elevatore è ridotto. Chi ha bisogno del muletto per svolgere le attività principali dell’azienda, deve preferire l’acquisto.
Affittare un carrello elevatore permette di abbattere i costi, in quanto quelli di noleggio sono più bassi rispetto all’acquisto.
Le attrezzature vengono usate solo nell’arco temporale utile; le tariffe sono accordate all’inizio senza sorprese. Tutti i carrelli elevatori sono sempre in ottime condizioni, poiché vengono controllati periodicamente con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.
Infine, non sono presenti costi di gestione del carrello che riguardano l’assicurazione, le imposte, la revisione, etc…L’azienda paga solo il costo del noleggio per il tempo accordato.

Durata del noleggio di carrelli da magazzino e transpallet

La durata del noleggio è un fattore molto importante, in quanto, più sarà lungo il periodo di affitto e maggiore sarà l’investimento.
Per avere un’idea sulla soluzione migliore per la tua azienda, ti consigliamo di rivolgerti a degli esperti nel settore del noleggio di carrelli elevatori e attrezzature industriali.
Per le aziende che lavorano nell’astigiano e nell’alessandrino l’azienda MGA Carrelli Elevatori, concessionario esclusivo Linde MH in Liguria e Basso Piemonte, offre soluzioni a breve, medio e lungo termine con un’ampia gamma di carrelli da magazzino e transpallet.
Vediamo nel dettaglio queste tre possibilità temporali di noleggio.
Il noleggio a breve termine può durare una sola giornata, una settimana e fino a un massimo di 30 giorni. È indicato per lavori improvvisi, guasti al carrello di proprietà dell’azienda o altre necessità dell’ultimo minuto.
Il noleggio a medio termine può durare dai due ai dodici mesi, ed è preferibile in caso si verifichino degli improvvisi picchi di lavoro inaspettati e temporanei. Infine, quello a lungo termine prevede un contratto che può durare dai dodici mesi fino ai sessanta mesi.

Pubblicità