Canavese. Dalla Sp. 723 “di Rivara” alla Sp. 034 “della Rocca”: oltre 5 km di nuove pavimentazioni stradali

Nel centro abitato di Rocca tratto stradale chiuso al traffico fino al 25 giugno

I lavori di ripristino della pavimentazione bituminosa a seguito della posa di cavidotti nel sottosuolo stradale realizzati dalla società. E-Distribuzione lungo la Sp. 723 “di Rivara” a partire dal 22 aprile ed eseguiti anche in orario notturno dalla ditta appaltatrice Nordex s.r.l. di Ozegna, per ridurre i disagi per la circolazione, sono stati completati con la realizzazione della segnaletica orizzontale. La Direzione Viabilità della Città metropolitana di Torino ha svolto un’attività di coordinamento complessivo degli interventi che ha consentito di ottimizzare i lavori dei gestori di sottoservizi. Il tratto in cui sono stati eseguiti i lavori è compreso tra il km. 8+000 e il km. 13+150 circa per uno sviluppo di oltre 5 km, pari a una superficie bitumata di oltre 30.000 mq., e copre la prima parte dell’intervento che si estende fino al km. 7+400 della Sp. 723 per proseguire sulla Sp. 034 “di Rocca” dall’abitato di Rocca al km. 8+500 fino alla Regione Pratolanzo di Corio al km. 11+600 circa. Per i lavori che interessano l’attraversamento dell’abitato di Rocca lungo la via delle Torri, in cui è presente una condotta dell’acquedotto della Smat S.p.A., vetusta e soggetta a rotture, i tecnici della Direzione Viabilità di concerto con il Comune di Rocca, hanno organizzato un tavolo di coordinamento per poter eseguire i lavori di posa del cavidotto E-Distribuzione e i necessari lavori di sostituzione della condotta idrica Smat in modo coordinato e ottimizzando i risultati. Gli interventi sono in corso di esecuzione; il tratto stradale è pertanto chiuso al transito fino a termine lavori previsto per il 25 giugno 2021. “L’attività di coordinamento e collaborazione che ha visto coinvolti nella prima parte dei lavori i gestori dei servizi e le ditte appaltatrici attivamente e nella seconda tranche anche i Comuni di Rivara e Levone” fa notare il consigliere delegato alla viabilità della Città metropolitana di Torino Fabio Bianco “ha sinora consentito di utilizzare al meglio le risorse disponibili e ridurre per quanto possibile i disagi per gli utenti della strada, massimizzandone l’efficacia sul territorio.

Pubblicità
×