Ex Embraco di Riva presso Chieri: revocati i licenziamenti, cassa integrazione fino a fine anno

Revocati i licenziamenti, 391 che dovevano scattare dal 23 luglio: il curatore fallimentare ha adottato mil provvedimento dopo che il Governo ha autorizzato il prolungamento di 6 mesi alla cassa integrazione per i lavoratori dell’ex Embraco di Riva presso Chieri. Sollievo espresso dai sindacati, che adesso aspettano che il Governo faccia la cosa più importante: un piano industriale per il futuro della fabbrica. Chiesto al Ministero un tavolo per trovare una soluzione alternativa a Italcomp, progetto mai partito.

Pubblicità
×