Calcio. Ricordo di Gianni Barberis, il capitano-bomber del Chieri dal ’56 al ’63

All’età di 89 anni è mancato Gianni Barberis, notissima figura del calcio cittadino e non solo (Casale serie C, Sambenedettese serie B sfumata per un soffio). Debutta nel Chieri nel 1956 ne diventa capitano gioca tra gli azzurri sono al 1963.  Tipica mezz’ala di lusso per regia e realizzazioni consacra la sua permanenza nel club segnando ben 120 reti. (Valerio Maggio)

Nelle foto:

Barberis premiato dall’allora sindaco di Chieri Bruno con a fianco il vicepresidente della società Franco Vergnano.

Tre colonne e tre amici del Chieri stagione 1956/57: da sn a da Giorgio Fossati, Angelo Manolino e Gianni Barberis.

Pubblicità