Sì alla farmacia ai Favari: il Tar dà ragione alla Regione Piemonte e al Comune di Poirino

La farmacia nella popolosa frazione Favari di Poirino potrà aprire. Con una sentenza del 13 gennaio 2022 il Tar del Piemonte ha respinto il ricorso dei tre farmacisti di Poirino che si opponevano alla delibera con cui la Regione Piemonte – esattamente un anno fa, il 15 gennaio 2021 – aveva autorizzato l’apertura. Soddisfazione da parte del consigliere regionale Davide Nicco: «Mi sono adoperato in Regione insieme all’amministrazione di Poirino perché i Favari potessero avere una loro farmacia. Sono pertanto molto soddisfatto della sentenza del Tar e felicissimo per una frazione come i Favari e un Comune come Poirino cui sono molto legato». L’iter per aprire una farmacia nella frazione Favari, che conta quasi 1.500 abitanti, era stato avviato dal Comune di Poirino fin dal 2017. «In questi momenti di pandemia – sottolinea Niccoè evidente l’importanza di avere sul territorio presidi sanitari anche in frazioni popolose, distanti chilometri dal centro e con una forte componente di popolazione anziana come sono i Favari. Un grande plauso va quindi a tutta l’amministrazione poirinese guidata dal sindaco Angelita Mollo, che non si è mai data per vinta nel difendere la decisione della Regione, e all’assessore Antonio Curiale, come me particolarmente legato ai Favari».

Pubblicità