CHIERI, MONCALIERI, CARMAGNOLA, NICHELINO: “OSPEDALE UNICO? LE PRIORITA’ DEL TERRITORIO SONO ALTRE: ASSISTENZA, LISTE DI ATTESA, VACCINI”

L’ospedale maggiore di Chieri

“Vorremmo che alcuni Sindaci della zona piuttosto che dedicare il loro tempo ad un progetto futuribile quale l’ospedale unico a Moncalieri si occupassero di problemi più urgenti legati alla Sanità” così dichiarano Riccardo Ruà e Rachele Sacco, presidente e vicepresidente dell’Associazione Adelina Graziani per la tutela dalla malasanità e i diritti del malato. “Sono molti quelli richiedono la loro attenzione – proseguono Ruà e Sacco– l’assistenza agli anziani e malati soli, nelle abitazioni, ma anche nelle strutture, l’ansia del Covid, le aspettative per i vaccini, predisporre le strutture per la vaccinazione di massa, le liste di attesa (gravate dal Covid), il rispetto per i diritti umani e del malato. Mi pare siano temi decisamente più importanti ed incombenti che meriterebbero l’attenzione dovuta, piuttosto che fare come alcuni che inseguono un progetto a lungo termine”. “Come Associazione abbiamo più volte sottolineato le gravi difficoltà della sanità. Servono interventi e subito in questi campi. Sulla sanità bisogna puntare a potenziare i presidi già esistenti che nella crisi del Covid si sono rivelati essenziali per la vicinanza ai cittadini”.

Pubblicità
Pubblicità
×