AGLIANO – DAL 1961 40 ANNI DI COLORE ALLA LANZI SABBIATURE E VERNICIATURE

Domenica ad Agliano si è  festeggiato un compleanno importante : 40 anni di attività della Ditta Lanzi Sabbiature e Verniciature in Via Asti Mare  che ha compreso un Tour guidato dell’azienda, dimostrazioni di verniciatura a polvere, nonché presentazione nuovi effetti speciali. Piccole realtà che rendono grande il nostro Piemonte. Con l’assessore regionale Marco Gabusi, la consigliera provinciale Angelica Corino, il sindaco di Agliano Marco Biglia e di Vinchio, rappresentante dell’Unione Collinare Valtiglione Chiara Zogo e l’assessore Flavio Bologna hanno fatto gli auguri di buon compleanno alla Ditta per i suoi primi quarant’anni di attività, commentando che è una bellissima realtà imprenditoriale del  paese. Ancora auguri per un futuro sempre più pieno di colore e di soddisfazioni! Francesco Lanzillotta è il fondatore e amministratore, mentre le figlie hanno  idee e soluzioni creative per il business e la comunicazione. La Lanzi  è un’azienda artigiana e si occupa da 40 anni di sabbiatura del ferro, pallinatura dell’inox, eco-sverniciatura del legno e verniciatura industriale liquida a spruzzo e a polvere. Si occupano, inoltre, grazie a Kiara e Serena, sorelle creative nell’azienda di famiglia di sabbiatura artistica su vetro, legno, pietre e marmi, con manufatti artigianali personalizzati.  “Da una decina d’anni ci dedichiamo alla realizzazione di questi manufatti e abbiamo sviluppato tecnica ed esperienza nel campo della personalizzazione dei regali”. La sabbiatura è uno dei primi step fondamentali per preparare il materiale alla successiva verniciatura. Una buona sabbiatura garantisce la tenuta della vernice nel tempo. La pallinatura è una tecnica che viene usata come trattamento sull’inox e l’alluminio, permettendo di riportare allo stato originale vecchi particolari di rame, alluminio e leghe. Le microsfere, battendo sulla superficie, chiudono il poro del metallo, ritardando di molto il processo di ossidazione. La conoscenza dei materiali e dei trattamenti per proteggerli: da questa profonda competenza si sviluppa l’attività di Lanzi. Il suo titolare è un grande esperto di processo di preparazione delle superfici, verniciatura anticorrosiva e estetica. Ha sempre investito in azienda per avere gli strumenti migliori per le varie operazioni, comprendente di quattro  impianti per verniciatura a liquido, con quattro  grandi cabine di granigliatura, un impianto per la verniciatura a polveri e un secondo impianto, sempre a polveri, in fase di progettazione. Eseguono due tipi di verniciatura: quella liquida a spruzzo e quella a polvere. Entrambe sono realizzate da operatori esperti: i verniciatori. E’ molto veloce perchè, una volta spuzzato il pezzo e uscito dalla cottura, basterà aspettare che si raffreddi ed è possibile maneggiarlo. Inoltre ha il 95% di rifuti in meno da smaltire rispetto alla verniciatura a liquido. Questo  permette un grande risparmio ed ha, ovviamente, un minore impatto ambientale Quanto lavoro c’è dietro la stuccatura di un pezzo? Tanti passaggi che permettono di avere una superficie liscia e priva di imperfezioni. Sì perché sarebbe riduttivo dire che si occupano solo di verniciatura: ci sono tantissime altre mansioni all’interno dell’ azienda. Ogni ruolo è importante all’interno di un’azienda artigiana, anche il più umile. Si perché  non hanno impianti automatici, ma è tutto eseguito dall’operatore, pezzo per pezzo. Quella del sabbiatore è una mansione impegnativa e di responsabilità perché è una delle prime persone che “mettono mano” al pezzo e controlla che sia tutto ok per le fasi successive. Inoltre prepara il materiale per tutte le lavorazioni future.  “Così come una casa ha bisogno di buone fondamenta, una buona verniciatura si riconosce da una perfetta sabbiatura”.

Alessandra Gallo

 

Pubblicità
×